09192018Headline:

4 novembre, Mercatino del Venerdì Livorno con Paolo Ferrero per le ragioni del No, referendum sulle modifiche alla Costituzione

3novembre 2016 da Rifondazione Comunista, Livorno

ferrero paoloVenerdì 4 novembre, dalle 10:00, presso il Mercatino del Venerdì di Livorno (in prossimità dell’incrocio tra Via Machiavelli e Via dei Pensieri) si svolgerà un presidio di Rifondazione Comunista con la presenza del Segretario nazionale Paolo Ferrero, per informare la cittadinanza delle ragioni del nostro No sociale nel referendum contro le modifiche alla Costituzione
Image and video hosting by TinyPic

Il 4 dicembre, infatti, si voterà sulla manomissione della Costituzione imposta dal governo Renzi. Noi votiamo NO perché queste modifiche tagliano la democrazia: Renzi vuole “l’uomo solo al comando”, come è avvenuto nelle epoche più buie della nostra storia. Non viene abolito il Senato, si abolisce il diritto dei cittadini a eleggere i senatori – e con la legge elettorale per la Camera un partito con il 25% dei voti può ottenere il 54% dei seggi: si concentrano tutti i poteri in poche mani.

Renzi invece di ridurre le retribuzioni dei parlamentari, abolire i vitalizi e togliere i privilegi, riduce la possibilità per i cittadini di incidere sulle scelte che li riguardano. La manomissione della Costituzione nata dalla Resistenza è il punto d’arrivo di anni e anni di attacchi ai lavoratori e alle lavoratrici: precarietà, libertà di licenziamento, tagli e privatizzazioni, legge Fornero sulle pensioni, firma di trattati europei che hanno tolto la sovranità ai popoli e l’hanno consegnata a banche e multinazionali.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)