09222017Headline:

8 aprile a Porto Santo Stefano, sulle note di Francesco Lento e Vincenzo Florio a battesimo lo Swing Sailing. Il nuovissimo spazio culturale

Le note di Francesco Lento e Vincenzo Florio tengono a battesimo lo Swing Sailing Club, un laboratorio di idee a servizio dell’arte. Un live clubbin’ in stile americano che nasce da un’idea di *Denis Qorri e *Paolo Rubei e intende coniugare arte ed enogastronomia

7aprile 2017 da Sonia Corsi

Domani, 8 aprile, saranno le note di Francesco Lento (tromba) e Vincenzo Florio (contrabbasso), due dei migliori talenti della scena nazionale, a tenere a battesimo lo Swing Sailing Club, l’innovativo locale nato da un’idea di Denis Qorri e Paolo Rubei, che apre i battenti a Porto Santo Stefano (inaugurazione a partire dalle ore 12 – via del Molo 45).

Nella foto, Paolo Rubei

Nella foto, Denis Qorri

Con una giornata di festa aperta a tutti inizia l’avventura di questo spazio culturale poliedrico, un vero e proprio laboratorio di idee, pronto ad ospitare i più diversi linguaggi artistici e ad accogliere tutti coloro che hanno qualcosa di interessante da dire per quasi 24 ore ogni giorno. Immaginato come un vero e proprio live clubbin’ in stile americano, qui si susseguiranno mostre, proiezioni, concerti, presentazioni di libri, scuola di pittura per bambini, lezioni di musica e tanto altro.

Anche la cultura enogastronomica sarà protagonista dell’offerta dello Swing Sailing Club, con una curatissima enoteca e un altrettanto raffinato lavoro di bar e cucina, affidato alle mani esperte e alla mente creativa di Denis Qorri. Tutto ciò che riguarda la direzione artistica del locale spetterà invece a Paolo Rubei che già ha in programma un’intensa attività concertistica di assoluto livello .

Il matrimonio tra i due è avvenuto in puro stile jazzistico, sulle ali dell’improvvisazione: un’avventura coraggiosa che porterà nuova linfa culturale nella meravigliosa costa dell’Argentario.

*Paolo Rubei proviene da una famiglia che soprattutto nella figura del patron Giampiero (scomparso nel 2015) ha realizzato una vera e propria “rivoluzione culturale”. Nel 1984 apriva l’Alexanderplatz Jazz Club di Roma (ad oggi il più longevo Jazz Club d’Italia) che già allora ospitava tante novità (dalla sala d’incisione al laboratorio di teatro). L’ultimo suo incarico è stato quello di direttore della prestigiosa Casa del Jazz a Roma.

*Denis Qorri è un vero e proprio re dell’intrattenimento e dell’accoglienza: da anni collabora, dirige o gestisce le più importanti attività di ristorazione in Toscana dove, in questo settore, ha davvero pochissimi rivali.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)