11222017Headline:

Betta Blues Society e Bob Luti: la magia di un incontro al Cage Theatre sabato 25

Il caldo soffio del blues porta al teatrino di Villa Corridi, sabato 25 marzo, i Betta Blues Society, affiancati per l’occasione dal grande Roberto Luti alla chitarra slide. Aprono la serata gli Hanguitar Project. Il weekend del teatrino comincia venerdì 24 con Orto Cage.

24Marzo 2017, dal Cage Theatre

Tornano in Toscana i Betta Blues Society con Let Them Out , il terzo album di inediti nati nel segno del blues più viscerale; in occasione del concerto al The Cage Theatre la band toscana sarà accompagnata dalla mitica chitarra slide di Bob Luti . I live dei Betta Blues si distinguono per la contagiosa, multiforme vitalità, per il coinvolgimento del pubblico, e per l’utilizzo di strumenti esclusivamente acustici (dobro, ukulele, contrabbasso, washboard, rullante). I live dei Betta Blues Society da una parte rivisitano grandi pezzi blues del Novecento, immergendo il pubblico nell’atmosfera gospel e blues, nella spiritualità ma anche nell’anima blues più sporca e torbida delle sale concerti nelle sale da ballo più intriganti di New Orleans. I Betta Blues Society sentono il blues come un vero e proprio linguaggio con cui tradurre le esperienze vissute esattamente come succedeva nel blues dei primi del ‘900. Senza mai scadere nel manierismo, la band capitanata dalla carismatica frontwoman Elisabetta Maulo cita il genere in modo fresco e originale, talvolta prendendone le distanze, ma mantenendo comunque viva la tradizione delle cantanti afroamericane e omaggiando una musica troppo spesso considerata solo per intenditori. Tutti i musicisti vengono da background musicali differenti ed è proprio questa la principale forza esplosiva del gruppo: il blues diventa una miscela unica con gospel e folk interpretati con grande grinta e trasporto sulla falsariga degli arrangiamenti delle grandi donne del blues come Sister Rosetta Tharpe, Bessie Smith e Ma Rainey.

I Betta Blues sono attivi dal 2009. I primi due album pubblicati sono Betta Blues Society (2011), che contiene principalmente brani originali, e Roots (2015 – Il Popolo del Blues), che contiene standard blues, folk e gospel di inizio ‘900. Durante la promozione hanno suonato in tutta Italia in locali e festival importanti come Dieci Giorni Suonati, Trasimeno Blues Festival, Bianco Rosso e Blues, Metarock Festival, Ameno Blues Festival condividendo il palco con artisti italiani e internazionali come Lynyrd Skynyrd, Carmen Consoli, Alex Britti, Edoardo Bennato, Samba Touré, Raphael Gualazzi. Il terzo disco, intitolato Let Them Out, è uscito il 3 dicembre 2016 per l’etichetta Il Popolo del Blues ed è distribuito da Audioglobe; è stato finanziato grazie al bando della Regione Toscana 100 Band e segna il ritorno del gruppo alla scrittura originale. A cavallo tra blues acustico delle origini e contaminazioni jazz, folk e rock i nuovi brani segnano un’evoluzione nel sound della band e raccontano di storie vissute, di sensazioni ed emozioni quotidiane navigate con ardore, consegnate al pubblico e agli ascoltatori. Il nuovo lavoro è stato registrato al Jambona Lab (Cascina, PI) da Antonio Castiello e vede l’ingresso nel gruppo del percussionista Pietro Borsò, oltre alla partecipazione di molti ospiti: Tommaso Novi (Gatti Mezzi), Bob Luti (Playin’ For Change), Nicola Floris, Felice Pantone, Mauro La Mancusa, Tony Cattano, Massimo Gemini.

In apertura ai Betta Blues Society suoneranno gli Hanguitar Project nati dalla fusione tra i due musicisti Francesco Carone e Francesco Luongo. Il progetto nasce nel corso del 2016 e ha all’attivo un album di brani originali appena uscito e intitolato “Hands in D minor”, con la partecipazione del catante Nu., oltre a molti concerti in Italia e due tour in Germania. Il gruppo propone i propri brani per lo più in forma strumentale viaggiando dall’ambient al reggae, dal pop al funk, all’elettronica, pur restando fedele alle atmosfere acustiche.

Betta Blues Society & Roberto Luti + Hanguitar Project
Sabato 25 Marzo 2017 – The Cage Theatre Livorno
ingresso € 5
Apertura porte ore 21.30 – inizio concerto ore 22.30
A seguire MY GENERATION – Cage Night Party, ad ingresso libero

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)