09192018Headline:

Centri per l’Impiego, dal Governo solo briciole

13gennaio 2017 da Sindacato Generale di Base, Pisa

La legge Del Rio non ha solo distrutto le Province ma indebolito il sistema di interventi, anche in materia di formazione e orientamento al lavoro. Dal 2014 i Centri per l’Impiego sono passati dalle Province alle Regioni, l’ultima legge di Bilancio ha stanziato i fondi per completare la transizione degli oltre 6mila dipendenti dei Centri per l’Impiego. Un pasticciaccio con lo Stato che ha messo i 2/3 per gli stipendi degli impiegati, lasciando l’altro 33% a carico delle Regioni.

La manovra ha messo da parte i soldi per il personale di queste strutture ma, non ha risolto ne le contraddizioni ne i veri problemi derivanti dalla Legge Del Rio, nel frattempo il passaggio alle Regioni avverrà solo a fine giugno. Nel frattempo, in gran parte delle Regioni e all’ombra dei Centri per l’impiego, si sono sviluppati  processi di privatizzazione di alcuni servizi. Risulta del tutto evidente che il vero obiettivo del Governo è stato principalmente quello del ridimensionare l’intervento pubblico in materia di lavoro. Pertanto molti corsi destinati ai giovani che abbandonano le scuole: di formazione e orientamento professionaleamento, sono fermi per mancanza di finanziamenti. Senza soldi, senza un ruolo ben definito, sarà facile dipingere i Centri per l’Impiego come Enti inutili, del resto è questa la strategia  migliore per favorire le privatizzazioni

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)