04252017Headline:

Cinema e violenza sulle donne: “Agnus Dei” mercoledì 15 ai 4 Mori

Cinema 4 Mori mercoledì 15 marzo ore 21,15 per la rassegna “Marzo Donna”, in collaborazione con Capireun’H, Centro Donna,  Spi-Cgil 

13marzo2015 di Donatella Nesti

Non si parla mai abbastanza della violenza sulle donne che ogni anno provoca centinaia di vittime per mano di maschi il cui sport preferito sembra ormai il femminicidio ed anche la cultura letteraria e cinematografica ha quasi normalizzato il ruolo di vittima della donna. E’ importante dunque che si facciano conoscere testimonianze e film che trattano il tema  come il film in programma mercoledi 15 marzo al cinema 4 Mori ore 21.15 “Agnus Dei”  (Les Innocentes) di Anne Fontaine, con la collaborazione di Capire un’H, Centro Donna, Spi Cgil.

Agnus Dei

ruota intorno alle indelebili cicatrici  lasciate dalla Seconda guerra mondiale, ispirato alla vera storia di Madeleine Pauliac, giovane medico volontaria della Croce Rossa francese, che nella Polonia del 1945 aveva come missione cura e rimpatrio dei soldati e degli ex prigionieri di guerra transalpini.

Nel film, nel dicembre del 1945, una suora polacca chiede aiuto al medico francese Mathilde (Lou de Laâge), che interviene contravvenendo al regolamento. Inoltrandosi nel convento capisce il perché della richiesta pressante: una religiosa sta per partorire. Non è l’unica perché diverse tra loro, questa l’angosciante scoperta, sono state violentate dai militari dell’Armata rossa sovietica. Il tema è particolarmente sentito dalla regista Anne Fontaine la quale tratta spesso tematiche al femminile  ed  ha un’esperienza personale drammatica   avendo  adottato un bambino vietnamita nato da uno stupro e quindi   la dolorosa vicenda diventa, nelle sue mani, qualcosa di profondo e di universale.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)