02222018Headline:

Effetto Venezia a Livorno. Grande festa d’estate tra musica, cultura, arte, spettacolo

Image and video hosting by TinyPic

E’ tutto pronto per la 31esima edizione, a Livorno stanno per accendersi i riflettori sull’antico quartiere de La Venezia dove, dal 27 al 31 luglio, si svolgerà Effetto Venezia, la grande festa dell’estate

23luglio 2016 di admin

Cinque serate tra musica, cultura, arte e spettacolo, proiezioni, installazioni e street food, con un programma fittissimo di appuntamenti (per la maggior parte ad ingresso gratuito) dislocati nelle piazze, nelle strade, nelle chiese, nei cortili e sui ponti di questo caratteristico quartiere della città attraversato da canali navigabili.

Il programma della manifestazione, promossa dal Comune di Livorno in collaborazione con la Fondazione Goldoni, è stato presentato nelle scorse ore alla stampa, nella sala cerimonie di palazzo comunale, presieduta dall’assessore alla cultura e al turismo Francesco Belaise con la partecipazione del direttore generale della Fondazione Teatro Goldoni, Marco Leone, presenti inoltre gli sponsor dell’evento che vede il contributo della Regione Toscana, Fondazione Livorno, Autorità Portuale e Banca Cras ed il sostegno di Cir Food, Olt, Porto di Livorno 2000 e Toremar, all’incontro era presente anche Paolo Dal Bon, presidente della Fondazione Gaber. Sono tante le novità che caratterizzano il programma di questa edizione.

Effetto_Venezia_2009Tema di quest’anno sarà il  “decoro urbano”, gli spazi  utilizzati dai cittadini, da rispettare per il bene comune

Se l’edizione 2015 – che tra l’altro ha introdotto con successo il nuovo format delle 5 serate – è stata caratterizzata dal tema dei “diritti” e delle differenze a tutti i livelli, ecco che quest’anno la festa intende esaltare il rovescio della medaglia, ovvero i “doveri” a cui ogni cittadino è chiamato a rispondere all’interno di una società. Il dovere di prendersi cura degli spazi collettivi, di rispettarli come un bene comune, di promuoverli e di tutelarli. Un tema alquanto difficile per lo spirito “anarchico” e “guascone” tipico del livornese…

L’inaugurazione  dell’evento, proprio per questo,  sarà aperto da

Guascone Teatro con Paolo Migone e i Gatti Mezzi

gatti-mezzi-migone-effetto-venezia-2016-800x240che il 27 luglio, ore 22 piazza del Luogo Pio, daranno il via alla festa con

lo spettacolo dal titolo ironico “DoveEri” in cui saranno messi in evidenza i comportamenti “urbani” dei cittadini, non solo livornesi, ma di tutto il mondo

Nelle serate successive tanta musica con vari artisti tra cui  

dinamitri-effetto-venezia-2016-800x240Dinamitri Jazz Folklore

una delle formazioni più originali del panorama jazzistico italiano,

alle ore 21 introdurrano i Tinariwen con il loro ultimo album “ Emmar” un piccolo grande capolavoro psichedelico registrato nel deserto californiano di Joshua Tree. La band, formata da un folto gruppo di musicisti tuareg provenienti dalle regioni sud sahariane del Mali

impressimpress_effetto-venezia-2016-1024x576

“Quando l’arte e la musica si incontrano”

lo special guest Claudio Coccoluto

 il dj italiano famoso e stimato all’estero ed gruppo del progetto Impress in una performance che combina musica e arte dal vivo, per elevare le emozioni del pubblico e creare l’atmosfera perfetta per una serata tutta da ballare, il 29 luglio ore 22,

La musica ogni sera inonderà il quartiere de La Venezia con Effetto Live

ai giovani gruppi musicali livornesi, quest’anno, saranno riservati ben due palchi 

 25 bands saliranno sul Palco Mirco Pacini nell’arco di 5 sere, dal 27 al 31 luglio, all’interno della manifestazione Effetto Venezia, la rassegna musicaBongi-Toma-8le è alla 2^ edizione,  per band locali nella splendida cornice della festa, in via Forte San Pietro e sugli Scali delle Barchette.

Insolito e da non perdere il concerto “Cristallofonia”, concerto per bicchieri musicali con Robert Tiso. Ogni sera all’interno del cortile di Palazzo Huigens (via Borra), l’eclettico musicista (tra l’altro presente nell’ultimo film di Virzì “La Pazza gioia”) suonerà una serie di calici in cristallo interpretando capolavori della musica classica e moderna.  

Paolo Ruffini e Claudia Campolongo

claudia

ruffinisi esibiranno nello spettacolo, originale e coinvolgente, dal titolo “Sono solo, con te” in omaggio a Giorgio Gaber

lo spettacolo segna anche l’ultima tappa del Festival Gaber 2016 che dall’8 luglio scorso ha toccato numerosi comuni della Toscana per far conoscere il lavoro del signor G.; uno show, a tratti nostalgico, che alterna situazioni comiche ed esilaranti a monologhi ricchi di suggestioni visive e momenti profondi,  con il poliedrico attore, comico, conduttore, scrittore e autore livornese Paolo Ruffino,  insieme all’attrice e regista Claudia Campolongo,  sua moglie e collega, in uno show “in famiglia” con la tematica principale della ricerca della felicità, su cui ruoterà tutto il racconto drammaturgico, questo appuntamento sarà lo spettacolo finale di Effetto Venezia  in programma infatti per il 31 luglio alle 22, ingresso gratuito, sul palco principale di Piazza del Luogo Pio.

livoTra le novità di quest’anno il floating garden ed il PalComieco nel tratto dei fossi di viale Caprera, curiose e interattive installazioni green

localizzate proprio nel cuore de La Venezia, un giardino costituito da “vasi galleggianti” con piante decorative che hanno lo scopo di educare la popolazione al rispetto del bene comune,  una possibilità per i bambini dove poter scoprire in modo divertente ed interattivo la qualità della raccolta differenziata partendo dalle caratteristiche degli imballaggi.

pump-truck-effetto-venezia-800x450Sul tema del rispetto verso l’ambiente urbano e la mobilità sostenibile Effetto Venezia proporrà inoltre varie iniziative legate all’uso della bicicletta.

In piazza dei Legnami sarà installata una pista Pump Truck ed allestito un parcheggio custodito per biciclette proprio per invitare la cittadinanza all’uso delle due ruote anche per raggiungere Effetto Venezia.

Installazione d’arte viaggiante Blink Circus, altro spazio riservato ai bambini, come ogni anno in piazza dei Domenicani

dove si potrà scoprire il mondo fotografico-circense in miniatura, unica al mondo. E poi laboratori, serate giochi da tavolo, spettacoli di marionette, ludobus e attività di animazione.

barresiLa Fortezza Vecchia sarà il palcoscenico dello spettacolo teatrale

“Le stanze” di Emanuele Barresi

suggestivamente ambientato all’interno della Cannoniera della Fortezza,  con la famosa performance ” Le stanze”, dove proporrà una serie di “quadri” in cui “personaggi” livornesi racconteranno la loro storie (due rappresentazioni ogni sera, ingresso 8 euro) . L’attore livornese Emanuele Barresi, famoso regista di cinema, teatro,

Tra i numerosi appuntamenti in Fortezza Vecchia, spettacoli musicali e location di mostre d’arte e fotografiche.

Concefortezza vecchiarti di musica barocca, gospel e jazz, serate di musica anni ’60 e ’70 (ingresso gratuito)

Mostra quadri, esposizione fotografica, ( ingresso gratuito) nella sala Canaviglia troverà spazio una personale di Bruno Florio mentre nella sala del Piaggione dei Grani, “Cuban visions”, l’esposizione fotografica di Biancamaria Monticelli.

Novità di questa edizione l’apertura serale del Mercato Centrale delle Vettovaglie che aprirà i cancelli dell’imponente struttura il 30 e 31 luglio con uno spettacolo di cucina e musica.

mercatolivoL’artista Daniele De Michele , in arte Don Pasta, presenterà Food Sound System: una performance multimediale in giro per il mondo che abbina fornelli e vinili in una armonia di suoni e profumi. Per quanto riguarda l’area mercatale non mancheranno stand e mercati per le vie del quartiere con vendita del miglior artigianato locale. Tornano la mostra mercato Artigianato a Effetto (nel chiostro della circoscrizione 2 , Scali Finocchietti) e gli operatori dell’ingegno.

In Fortezza Nuova (falsa braga) troverà spazio il Villaggio dei saperi e sapori della cultura birraria e dello street food di qualità.

Sarà un’area di spettacolazione in uno dei punti più caratteristici della città e del quartiere de La Venezia in cui si potranno gustare oltre 15 birre artigianali italiane e straniere abbinate ad offerte culinarie in chiave gourmet.

ermal-meta-600x300“Il dovere del rispetto” è il filo conduttore della rassegna spettacolare del Teatro Vertigo

che per cinque serate proporrà performance e proiezioni nel rispetto per la musica, per la vita, per gli artisti livornesi, per l’orientamento sessuale. Il centro culturale si trova nel cuore pulsante del quartiere Venezia, in via del Pallone.  (ingresso 7 euro, appuntamento del 31 luglio ingresso gratuito)

Si inizia con “Canverdigo teatrozone d’autore” (27 luglio ore 22) , una serata dedicata alla 34°edizione del Premio Spazio d’Autore che vedrà tra gli ospiti premiati Ermal Metal, idolo emergenti dei giovani ed una delle “firme” più utilizzate dai cantanti italiani, seguirà “L’altra faccia dell’opera” (28 luglio, ore 22) con Leonardo Fiaschi, Marco Voleri e Sergio Brunetti; una commedia brillante che fonde opera lirica e cabaret, una sfida a colpi di bravura per conquistare il palco. Racconto struggente, anche se ironico e graffiante sarà invece lo spettacolo “Anatomia di un risveglio” in programma per il 29 luglio, ore 22. Lo spettacolo è scritto e interpretato da Barbara Mugnai con la regia di Marco Conte e la messa in scena di Pillola Rossa di Ugo Pagliai. La serata di sabato 30 luglio, ore 22, sarà dedicata a Modigliani, l’artista livornese più bistrattato dai suoi concittadini. A rappresentarlo in un poetico e satirico monologo, l’attore Michele Crestacci. Ultimo appuntamento della programmazione domenica 31 luglio, ore 21, con la proiezione del film “Né Giulietta né Romeo” di e con Veronica Pivetti. L’attrice-regista, dopo la proiezione della pellicola che affronta il delicato rapporto genitori-figli, sarà a disposizione del pubblico per un dibattito sul tema (l’ingresso alla serata è gratuito). 

Per il programma completo di tutti gli eventi della manifestazione:  http://www.livorno-effettovenezia.it

effvenTanti eventi, ce n’è per tutti i gusti e per tutti i palati tra musica, cultura, arte e spettacolo, proiezioni, installazioni e street food, nelle sere d’estate sono tanti gli appuntamenti da non perdere, la grande manifestazione ogni anno attrae migliaia di persone da tutta Italia e oltre. Per gustare completamente l’atmosfera magica ed emozionante di Effetto Venezia, è consigliabile visitare i Fossi Medicei di Livorno con un giro in battello, così vi permette di vivere anche l’atmosfera della città delle gondole!

Effetto Venezia è promossa dal Comune di Livorno in collaborazione con la Fondazione Teatro Goldoni e con il contributo della Regione Toscana, Fondazione Livorno, Autorità Portuale e Banca Cras ed il sostegno di Cir Food, Olt, Porto di Livorno 2000, Lusben, Cantieri Benetti e Toremar.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)