06232018Headline:

Elezioni e attualità antifascismo. Potere al Popolo non parteciperà trasmissione di Punto Radio (Cascina) per presenza CasaPaund

20 febbraio 2018 da Potere al Popolo Valdera

Invitati dalla emittente locale Punto Radio di Cascina per un confronto elettorale, la la lista Potere al Popolo venuta a conoscenza della presenza di un rappresentante di CasaPound, ha deciso di non partecipare. Segue comunicato:

Potere al Popolo della Valdera ha deciso di non presentarsi al dibattito esprimendo la sua indignazione per la presenza in questa campagna elettorale di formazioni che si rifanno espressamente a culture politiche condannate dalla Costituzione Italiana e dalla legge Mancino. Il neofascismo ha espresso il suo vero volto nelle stragi che hanno attraversato gli anni ’70, e oggi in tutta Europa assistiamo all’emersione di una marea nera che solo in Germania lo scorso anno è stata il teatro di 3500 aggressioni nei confronti di ebrei, immigrati, centri di accoglienza, associazioni. Stupisce che i mezzi di informazione, espressione della capacità di discussione aperta e franca, democratica e costituzionale, ci propongano dibattiti nei quali è impossibile partecipare a sinceri democratici e antifascisti, mancando le basi minime per lo svolgersi di un riconoscimento reciproco come interlocutori.

Potere al popolo Valdera non parteciperà a discussioni politiche pubbliche fino a quando queste formazioni non accetteranno fino in fondo le regole democratiche, ovvero firmeranno un documento nel quale esprimeranno la distanza dal fascismo, antisemitismo, xenofobia e razzismo come nella delibera per la concessione degli spazi pubblici del Comune di Pontedera. Invitiamo pertanto i responsabili dell’emittente a pronunciarsi in tal senso. In attesa di un chiarimento noi non saremo presenti a dibattiti senza queste garanzie democratiche minime.

La presente campagna elettorale è stata funestata da un attentato terroristico di matrice nazi fascista, che a Macerata ha colpito sei cittadini, colpevoli di avere un colore della pelle diverso dalla maggioranza dei passanti. L’autore dell’attentato tal Luca Traini, è stato nel 2017 candidato della Lega in un Comune della provincia, ed è simpatizzante di casapound e forza nuova. Un personaggio che incarna tutti i movimenti reazionari e nazi fascisti che da troppo tempo insanguinano il paese. Cogliamo l’occasione per ricordare Samb Modou e Diop Mor, uccisi a Firenze il 13 dicembre 2011 da Gianluca Casseri, altro estremista di destra sostenitore e attivista del gruppo neofascista CasaPound.

Il nostro antifascismo – ben lontano dai rituali “istituzionali” e bipartisan che negli ultimi decenni hanno imbalsamato e distrutto un valore costituente della nostra Repubblica – è permeato di anticapitalismo, perché rintracciamo in questo nesso inscindibile tra mazzieri e politiche antipopolari la radice del male che cerca di infettare il nostro popolo, incattivito dalla mancanza di lavoro, casa, sanità e di quel sistema di protezioni sociali smantellato a favore di banche e potentati economico/finanziari. Per questo chiamiamo a combattere in egual misura il fascismo e il capitalismo, attraverso una prassi sociale che coniuga l’antifascismo alla lotta di classe… 

…Ieri come oggi occorre impedire di fomentano l’odio contro i più poveri per nascondere le vere responsabilità dell’attuale stato di cose, ma anche dei politicanti che li legittimano e dei mass media che li sovra espongono. Per questo e per molto altro, che per brevità del comunicato non esponiamo, non partecipiamo alla trasmissione di Punto Radio del 21 febbraio, rifiutandoci di interloquire e condividere qualsiasi spazio con chi fa certa apologia.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)