07262017Headline:

Grandi Molini. I consiglieri regionali chiedono a Francesco Gazzetti di mettere fine allo sciopero della fame

“Grazie, ma ora interrompi lo sciopero della fame”

27aprile 2017 da Lucia Zambelli, Firenze

Il presidente Enrico Rossi e l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi chiedono al consigliere Francesco Gazzetti di mettere fine allo sciopero della fame iniziato lo scorso 18 aprile per solidarietà ai dipendenti della Grandi Molini di Livorno.

Ieri, nel corso dell’incontro con il sottosegretario al lavoro Teresa Bellanova, Gazzetti ha avuto un malore ed è stato portato al pronto soccorso per accertamenti. Il lungo digiuno lo ha debilitato ma per fortuna le sue condizioni sono buone.

Enrico Rossi: “Grazie al consigliere Francesco Gazzetti per il suo gesto forte e significativo a sostegno dei lavoratori della Grandi Molini. Gli esprimo tutta la mia solidarietà e il mio sostegno, ma gli chiedo anche di mettere fine al suo digiuno”. Stefania Saccardi: “Condivido in pieno le ragioni che hanno spinto Francesco Gazzetti a uno sciopero della fame che dura ormai da dieci giorni, e ammiro la sua determinazione, la sua tenacia, la sua generosità. Ma sono anche molto preoccupata per la sua salute, e quindi lo invito a interrompere lo sciopero della fame. Il segnale che Gazzetti ha mandato è forte e importante e verrà senz’altro raccolto. Come Regione abbiamo intensificato il nostro impegno per giungere quanto prima a una soluzione positiva per i lavoratori della Grandi Molini”.

“Mi unisco ai consiglieri regionali nel chiedere accoratamente a Gazzetti di interrompere il suo digiuno – aggiunge Saccardi – Il suo fisico è forte, ma portare ancora avanti lo sciopero della fame potrebbe compromettere la sua salute. Lo ringrazio per il suo gesto, che ha contribuito a mantenere viva l’attenzione sulla vicenda dei lavoratori della Grandi Molini”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)