Home Alone: quando la danza incontra la tecnologia

Marta Sbranti ci parla di danza e uso dei giochi tecnologici cell.-Ipad-iPhone-tablet

14aprile 2019 di Marta Sbranti – www.uninfonews.it

Ironico, divertente e interattivo, lo spettacolo Home Alone del Balletto di Roma, presentato nella Rassegna ‘Teatri di Confine’ del Teatro Verdi di Pisa lo scorso venerdì 5 aprile, ha entusiasmato adulti e bambini. 

Lo spettacolo ideato da Alessandro Sciarroni rientra nel progetto Teatro Ragazzi con cui il Balletto di Roma ha dato il via a programmi di danza per il più piccoli.

Home Alone

La danzatrice Eleonora Pifferi entra e si siede al centro della scena, davanti a un computer collegato ad un proiettore, che riproduce l’immagine dello schermo sullo sfondo. Sceglie varie canzoni dalla sua playlist e danza come se fosse da sola nella sua camera, prima con le punte, poi a piedi nudi. Insoddisfatta però dei risultati, decide di sperimentare la tecnologia come mezzo per stimolare la sua creatività. La web cam viene rivolta verso la platea, mentre lei si muove davanti ad essa, prima con le mani, poi con tutto il corpo, creando un sorprendente gioco visivo.  La sua immagine subisce varie trasformazioni, allungamenti, sdoppiamenti e vorticose curve rendendola simile a un cartone animato o una caricatura, provocando grande ilarità tra il pubblico presente.

Tramite una chiamata via Skype, viene mostrato anche il secondo danzatore, Simone Zannini. I due dialogano attraverso il social, mostrando cartoncini sui quali scrivono teneri messaggi, fino a quando decidono di ballare insieme. Da subito però si accorgono che il mezzo digitale impedisce loro di divertirsi e di raggiungere una certa complicità. Così terminano la performance, insieme sul palcoscenico, con una tutina dai toni rosa e arancioni, accompagnati da uno sfondo che illumina la scena con le stesse tonalità, felici di condividere quel momento finalmente insieme. Una coreografia che esplora in modo originale e ironico l’unione della danza e del dispositivo tecnologico come strumento per stimolare l’immaginazione, ma che invita tutti a riflettere sull’utilizzo dei mezzi digitali e dei social come forme di comunicazione, che non devono sostituire il valore del rapporto umano.

Al termine dello spettacolo i bambini sono stati invitati a giocare e sperimentare a loro volta il dispositivo tecnologico, con grande entusiasmo e partecipazione.

Recommended For You

About the Author: Pisorno

10 Comments

  1. Hello my family member! I want to say that this post is awesome, great written and come with approximately all vital infos.
    I would like to see extra posts like this .

  2. Somebody necessarily help to make significantly articles I would state.
    That is the first time I frequented your web page and so
    far? I surprised with the research you made to create this particular
    put up extraordinary. Wonderful task!

  3. It is appropriate time to make some plans for the future and it is time to be happy.
    I’ve read this post and if I could I want to suggest
    you few interesting things or suggestions. Maybe you can write next articles referring to this article.
    I wish to read even more things about it!

  4. Amazing! Its actually remarkable piece of writing,
    I have got much clear idea concerning from this piece of writing.

  5. An outstanding share! I have just forwarded this onto a coworker who was doing a little
    research on this. And he actually ordered me breakfast because I stumbled upon it for him…
    lol. So allow me to reword this…. Thank YOU for the meal!!
    But yeah, thanx for spending the time to talk about this matter here on your
    web page.

  6. We are a group of volunteers and starting a new
    scheme in our community. Your site offered us with valuable information to
    work on. You have done an impressive job and our whole community will be
    grateful to you.

  7. Hello there! This is kind of off topic but I need some advice from an established blog.
    Is it hard to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure things
    out pretty fast. I’m thinking about creating my own but I’m
    not sure where to begin. Do you have any ideas or suggestions?
    Many thanks

  8. Thanks for one’s marvelous posting! I quite enjoyed reading it, you might be a great author.I will be sure to bookmark your
    blog and will often come back very soon. I want to encourage one to continue your great work,
    have a nice afternoon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.