12112018Headline:

 “Il pensiero fotografico” Dodici tappe di riflessione filosofica sulla fotografia. Al via le iscrizioni

Livorno, 28 giugno 2018 da TST Art Gallery, C.so Amedeo 196  Livorno

Alla “TST Art Gallery*” di Livorno prenderà il via “Il pensiero fotografico”, un percorso in dodici tappe di riflessione filosofica sulla fotografia. L’obiettivo del progetto, oggi che siamo annegati dalla produzione incessante di immagini, è quello di individuare e consolidare gli strumenti per un’indagine critica sulla fotografia. Il percorso è stato presentato nel corso di una conferenza stampa alla presenza degli organizzatori. 

Molti i nomi interessanti coinvolti nel progetto, tra cui Claudio Marra, autore di riferimento in ambito storico e critico, docente di Storia della Fotografia all’Università di Bologna. 

Si tratta di un percorso di filosofia pratica che cerca di creare gli strumenti per un’indagine critica relativa alla fotografia. Dei dodici incontri, nove avranno una durata di tre ore, condotti da Alessandro Rizzacasa, e saranno articolati in due parti:

  • Nella prima sarà sviluppato un discorso di tipo storico su tre autori “classici” fondamentali: Walter Benjamin, Susan Sontag e Roland Barthes. L’analisi sarà rivolta alle loro opere di riferimento sul tema.
  • La seconda parte del percorso sarà di tipo laboratoriale: verrà formata una comunità di ricerca secondo la prospettiva della “Philosophy for community” avviata dal filosofo e pedagogo americano Matthew Lipman, il cui compito sarà quello di approfondire, attraverso un percorso dialogico co-costruito, il/i significato/i di una selezione di fotografie.
  • Dei restanti tre incontri due saranno dedicati all’opera di alcuni professionisti della fotografia (Fabio Capaccioli, Eleonora Carlesi, Chiara Cunzolo, Elisa Heusch e Francesco Levy) mentre il terzo avrà come prestigioso ospite Claudio Marra, autore di una serie di studi centrali sull’argomento, che terrà una lezione a partire dal suo saggio “Che cos’è la fotografia” (Carocci, 2017).
*TST Art Gallery – È un’associazione culturale che nasce da un’esperienza decennale nel mondo dell’immagine e delle stampe professionali. Ha promosso personali fotografiche di autori affermati ed emergenti. Privilegia l’idea della contaminazione artistica curando e realizzando eventi letterari legati alla fotografia, pittura e alla scultura. Ha ideato e realizzato le esposizioni del Tavolo della Fotografia del Comune di Livorno. Il presidente dell’associazione è Alessandro Paron, esperto di stampa fine art.

Lezioni – laboratorio condotte da:

Alessandro Rizzacasa – Laureato in filosofia medievale all’Università di Pisa, è teacher educator in Philosophy for Children per il CRIF (Centro Ricerca Indagine Filosofica) e presidente dell’associazione Città Filosofica. Ha pubblicato vari saggi sull’opera lirica, pubblicato diversi articoli sulla storia degli scacchi e una monografia storica sugli scacchi e a Livorno. Ha ideato e condotto “Il fotografico”, ciclo di incontri dedicato alla riflessione sulla fotografia che si è svolto tra il 2017 e 2018 alla TST Art Gallery. È docente di scuola primaria.

“Che cos’è la fotografia” (9 marzo 2019) Lezione incontro con:

Claudio Marra – Autore di riferimento in ambito storico e critico, è professore ordinario di Storia della Fotografia all’Università di Bologna. Ha ricoperto e ricopre attualmente numerosi incarichi istituzionali in ambito accademico e in comitati scientifico-editoriali.  Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Forse in una fotografia (CLUEB – 2002), Le idee della fotografia. La riflessione teorica dagli anni Sessanta a oggi (Mondadori Bruno – 2001), L’immagine infedele. La falsa rivoluzione della fotografia digitale (Mondadori Bruno – 2006), Nelle ombre di un sogno. Storia e idee della fotografia di moda (Mondadori Bruno – 2004), Fotografia e pittura nel Novecento (e oltre) (Mondadori Bruno – 2012), Fotografia e arti visive (Carocci, 2014), Che cos’è la fotografia (Carocci – 2017)

La fotografia praticata 1  (17 novembre 2018)

Fabio Capaccioli – La fotografia entra a far parte della sua vita alla fine degli anni settanta: solitario, autodidatta, inizia a scattare foto. L’incontro casuale con un amico lo porta a frequentare un gruppo di appassionati della fotografia, “Fabbricaimmagini”. È l’anno 2005 e da allora quello che poteva essere un semplice interesse si trasforma in vera passione. Condivide la sue immagini con gli amici del gruppo e da allora inizia un nuovo percorso che lo porterà poi a seguire i più importanti eventi nazionali di fotografia d’autore.

Eleonora Carlesi – Frequenta per due anni a Genova la scuola di fotografia di Giuliana Traverso “Donna Fotografa” e si avvicina alla fotografia sociale di reportage. Intraprende un percorso da freelance che la vede collaborare con le Onlus per la realizzazione di alcuni reportage in Italia, in Ucraina, in Bosnia e Romania. Frequenta una masterclass di reportage alla WSP Photography di Roma e prosegue la collaborazione con WSP frequentando il corso “Pro Photographers” di Paolo Marchetti. Dal 2013 sta lavorando a un long-term project sulle conseguenze della guerra sulle donne.

La fotografia praticata 2  (26 gennaio 2019)

Chiara Cunzolo – Laureata in Cinema Teatro e Produzione Multimediale all’Università di Pisa. Scoperto un particolare interesse per la fotografia, frequenta e si diploma alla Scuola Internazionale di Fotografia APAB di Firenze. Nel luglio del 2014 in occasione del Toscana Foto Festival frequenta un workshop con il fotografo Giovanni Gastell. Nel giugno 2015 viene scelta tra i sei fotografi per il programma di Sky Arte, in collaborazione con la fondazione di Fotografia Modena. Nel 2018 apre uno spazio dedicato alla fotografia nel quartiere Garibaldi dove tiene i corsi base e avanzato.

Francesco Levy – Nel 2009 si trasferisce a Venezia dove frequenta l’Accademia di Belle Arti. Ha poi frequentato il corso triennale di fotografia alla Fondazione Studio Marangoni di Firenze dove ha conseguito il diploma ed ha vinto la borsa di studio ex aequo come miglior studente. Nel 2017 selezionato per “Giovane Fotografia Italiana”, nell’ambito di Fotografia Europea. A marzo 2018 viene invitato dall’Istituto Italiano di Cultura di Parigi per un progetto di residenza durante il quale sviluppa il progetto ”Random Notes for a Necessary Urban Planning”, esposto negli spazi dell’Istituto in una mostra personale a cura di Laura Serani.

Elisa Heusch – Ha frequentato corsi di fotografia e postproduzione, ma la svolta verso l’immagine è arrivata con un’esperienza annuale come fotografa in strutture turistiche in Messico tra il 2014 e il 2015. Tornata in Italia si è iscritta alla Scuola Internazionale di Fotografia e arti visive APAB di Firenze e ha conseguito il diploma nel febbraio 2017. Attualmente si occupa di fotografia di matrimoni, cerimonie ed eventi. Collabora con l’associazione culturale Deaphoto di Firenze.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)