12142017Headline:

Il post-rock evocativo dei Russian Circles al Cage Theatre venerdì 3 marzo

Venerdì 3 marzo i grandi Russian Circles, uno dei gruppi più importanti del post rock statunitense dal 2004 con all’attivo 6 splendidi album, tra cui l’ultimo “Guidance” (prodotto da Kurt Ballou, chitarrista dei Converge) arrivano sul palco del The Cage Theatre. In apertura i Cloakroom

28Febbraio 2017 dal Cage Theatre

I Russian Circles sono un gruppo musicale post-rock statunitense formatosi a Chicago nel 2004. La band è dedita principalmente alla composizione di musica strumentale post-rock e post-metal. Si caratterizzano per uno stile assai eterogeneo, che spazia dalle note pesantemente discordanti dell’heavy metal a passaggi più delicati. «Abbiamo sempre provato a fondere insieme il nostro sound metal con sfumature di elementi orchestrali» racconta la band parlando della propria impronta creativa. I Russian Circles sono molto noti anche per le loro esibizioni dal vivo cariche di energia, con partecipazioni a tour con i Minus the Bear, Chin Up Chin Up, Coheed and Cambria, Mono. Nel 2007 sono stati il gruppo di apertura del tour del Regno Unito dei mitici Tool. Il post rock dei Russian Circles è ricco e sperimentale, fonde atmosfere cupe e spesse, capaci allo stesso tempo di evocativa delicatezza mista a un martellante, elettrico, ruvido umore. Questa grande band post rock che arriva dagli Stati Uniti qui per noi sulla cima della collina della Leccia è capace di evocare flussi viscerali con estrema, concentrata, potenza del ritmo crescente, regalando un’esperienza musicale legata all’emozione, all’evocazione di scenari della mente, su ricchi tappeti di architettura sonora che vi rapiranno in un flusso circolare. Il gruppo è fondato nel tardo 2004 dal chitarrista Mike Sullivan e dal bassista Colin DeKuiper, entrambi impegnati in precedenza in un altro gruppo che si occupava in prevalenza di musica strumentale, i Dakota/Dakota. Il 16 maggio 2006 pubblicano, per le etichette Flameshovel Records e Sargent House, il loro album d’esordio, Enter. Nel 2011 i Russian Circles hanno firmato un contratto con la casa discografica Sargent House, la quale aveva negli anni precedenti pubblicato vinili degli album della band in edizione limitata. Nell’ottobre 2013 esce Memorial prodotto da Brandon Curtis (Secret Machines, Interpol) e parte un tour intrapreso assieme alla cantante californiana Chelsea Wolfe. Nell’agosto 2016 viene pubblicato il sesto album in studio Guidance, prodotto da Kurt Ballou, chitarrista dei Converge. I Russian Circles arrivano in Italia per poche date (Bologna, Roma, Milano) e Livorno è l’unica città toscana toccata dal tour. In apertura ai Russian Circles suoneranno i Cloakroom, direttamente dall’Indiana, slow rock – shoegaze sognante, post rock evocativo d’atmosfera.

La notte del venerdì sera proseguirà con il mitico DjSet di Matteino Dj che come sempre promette serate conturbanti con Orto Cage – Orto Dance al The Cage sulla collina della sfavillante Leccia. Le danze cominciano alle 23.55 con OrtoCage – Orto Dance al The Cage, con ingresso a 5 euro entro l’una, 8 euro dopo. E non dimenticate di scovare il Golden Orto Ticket nascosto in giro per la città, seguendo l’indizio svelato sulla pagina Facebook di Orto Dance, per vincere due biglietti in omaggio.

Prevendite aperte su circuito Booking Show
– puoi acquistare i biglietti on line:
http://www.bookingshow.it/RUSSIAN-CIRCLE-CLOAKROOM-Biglietti/92566

puoi acquistare i biglietti presso il punto vendita più vicino a casa tua
http://www.bookingshow.it/servizi/vendita.asp

– puoi acquistare i biglietti, senza alcun costo di prevendita, presso la biglietteria del The Cage, aperta tutte le sere con eventi in programma.

Info: 3928857139 (Cage Line) info@thecagetheatre.it||www.thecagetheatre.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)