04192019Headline:

La “follia” di Ruggero de I Timidi e la sperimentazione di WAJADوجد e Mòn: al The Cage è un weekend esplosivo, Venerdì 22 e Sabato 23

Una coppia di band davvero esplosiva arriva sul palco del Teatrino venerdì 22: prima i romani Mòn, in seguito i livornesi WAJADوجد con il “release party” del loro primo lavoro. Sabato 23 tocca al comico/cantautore Ruggero de i Timidi che porta a Livorno il suo dissacrante show “Giovani Emozioni Tour

20 Marzo 2019, da CapoVerso

VENERDÌ 22 MARZO. La sperimentazione si accasa al The Cage, con una doppietta di gruppi emergenti di qualitàeccelsa. Elettronica, chitarre alternative e voci riverberate: questo condividono i WAJAD وجدe i Mòn. Apriranno le danze proprio questi ultimi, alle 22.30: quintetto romano, i Mòn hanno all’attivo oltre 70 date in Italia e all’estero. Il loro primo album, “Zama”, è stato accolto con grande entusiasmo dalla critica:il sound mescola post-rock, elettrofolk e indiepop, in una tavolozza variopinta di suggestioni, frutto di una caleidoscopica ricerca che va a creare un progetto votato al panorama internazionale. Hanno preso parte alle riprese di un episodio della fiction RAI “Tutto può succedere”, e i brani “Lungs”, “Forest of Cigarettes” e “Fragments” fanno parte della soundtrack del film di Alessio Lauria “A Mezzanotte”. Il 7 dicembre 2018 è uscito il loro nuovo singolo, “IX”, anticipando l’uscita delnuovo album “Guadalupe”. A seguire i WAJAD وجد, giovane rivelazione nella scena cittadina, presenteranno il loro primo lavoro omonimo distribuito da Artist First e registrato proprio a Livorno al Gulag Studio. Nel misticismo Sufi, una delle vie che conducono all’estasi spirituale, o wajad, è l’ascolto di poesia accompagnata da musica: questo il filo rosso che lega i brani del disco. “È musica che ci fa sentir bene mentre la componiamo, suoniamo e registriamo, e ci aiuta a conoscere meglio noi stessi, la vita, l’universo e tutto quanto”: così Matteo D’Angelo, Francesco Scola, Stefano Frigerio e Francesco Marzotto si raccontano. Trip-hop, post-rock, sperimentale: i WAJADوجد sono un’esperienza sempre nuova da scoprire. La serata è organizzata da Plasma Concerti in collaborazione con The Cage. Apertura porte ore 22, ingresso 5 euro.

A seguire, come sempre, tocca a Matteino DJ dalla console di Orto Dance: ingresso7 euro prima delle 1:00 e 10 euro dopo le 1:00 con bevuta inclusa. Sempre attivo il servizio taxi concordato.

 

SABATO 23 MARZO. Ruggero de I Timidi ritorna nei club con la band dopo il successo al Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Il successo è dovuto al fatto che lui non ha partecipato… perchè non ne ha bisogno. Esponente di un mondo musicale che fonde la qualità del suonato con la demenzialità dei testi, il comico/cantautore Andrea Sambucco (questo il vero nome) porta la sua decennale esperienza sul palco del Teatrino. Dopo aver saltato per mesi in lungo e in largo per tutto lo stivale, il “Giovani Emozioni Tour” fa tappa a Livorno, e passa dalla versione “musical”, dove era il solo comico a intrattenere il pubblico, a quella “concertistica” vera e propria: un’intera band farà da supporto a Ruggero, pronta a suonare l’ultimo album del “cantante” (“Giovani Emozioni”, appunto, da cui il tour prende il nome) e tutti i grandissimi successi precedenti. Un mix di canzoni che vanno dritte al sodo e che sono diventate dei veri e propri inni, sia dal vivo che con migliaia (ormai milioni) di visualizzazioni su YouTube (“Timidamente Io”, “Pensiero Intrigante”, “Notte Romantica”, “Padre e Figlio”). Un incrocio improbabile tra Elio e Mal dei Primitives, un mix surreale tra gli Smiths e gli Squallor, tra Christian, i Santo California, i Dik Dik, Le Orme e Raffaella Carrà, Ruggero de I Timidi è il figlio illegittimo di una relazione tra un’orchestra di fine anni ‘50 e il grande Freak Antoni: insomma, un neomelodico colto (in fallo). Ruggero è un cocktail perfetto che mescola modernità e sano vintage: è il cantante da night che mancava in questi anni. Innumerevoli esperienze teatrali e come comico/cabarettista(ricordiamo le partecipazioni assidue a Zelig e Colorado): Andrea crea nel 2013 il personaggio di Ruggero de I Timidi, che si presenta al grande pubblico inizialmente su YouTube e successivamente nel programma di Canale 5 Tu sì que vales, dove si classifica terzo. Dissacrante, sconcio, ma anche e soprattutto capace di creare un mondo parallelo dove tutto è possibile: Ruggero arriva a calcare il palco del The Cage per una notte densa di musica e “follia”!

Apertura porte alle 22 (ingresso 14€ + d.p.): dopo il concerto torna come sempre My Generation – Cage Night Party, la selezione musicale più scatenata della costa ovest, a ingresso libero riservato ai nati dal 2001 in poi. Sempre attivo inoltre per tutto il weekend il servizio taxi a tariffa concordata.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)