09202018Headline:

Leucemie, M5s: “disservizi inaccettabili per pazienti Asl nord ovest. quando e come arriverà il personale necessario?”

salute.L’attività di oncoematologia nell’area vasta Nord Ovest è impossibilitata a gestire le richieste dei pazienti, per carenza di personale.

9novembre 2016 da Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle chiede risposte alla giunta regionale dopo le conferme del disservizio date alla Commissione Sanità dall’Associazione della Lotta contro le Leucemie (AIL), sez.Livorno.

“A Livorno siamo al collasso, con tre specialisti assegnati, dei quali uno in partenza per Pisa, che ogni giorno gestiscono oltre ai leucemici livornesi anche più di quaranta pazienti provenienti da Cecina, Piombino, Portoferraio, Volterra e Pontedera. Persone cui è destinata una sala d’attesa di tre metri per sei. Una situazione aggravata dal fatto che ASL ha deciso solo 3 aperture mensili per il centro di Piombino, dopo anni di soppressione, costringendo circa 150 pazienti, spesso malati cronici, a recarsi nell’Ospedale labronico” segnala Andrea Quartini, consigliere regionale M5S firmatario dell’Interrogazione.

“La situazione è simile nel resto dell’Area vasta: a Lucca abbiamo un ematologo solo che svolge tutto il lavoro e le difficoltà legate al poco personale si avvertono anche a Massa e Viareggio” aggiunge il Cinque Stelle.

“La Commissione Sanità ha preso l’impegno di chiedere una verifica ai vertici ASL, ma finora a 20 giorni dall’audizione di AIL non ci risultano aggiornamenti. Per questo chiediamo direttamente a Saccardi in che modo ed entro quando garantiranno il personale medico e di assistenza necessario ad assicurare un funzionamento corretto dei centri dedicati ai pazienti leucemici nell’area Toscana Nord Ovest” conclude Quartini.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)