06282017Headline:

Marco Seragini, operaio Prometeo licenziato perché filmato a svolgere pulizia strade dall’automezzo. 13 Giugno prima udienza, centinaia le firme a sostegno del reintegro

Il giorno 13 Giugno ci sarà la prima udienza della causa promossa da Marco Seragini contro il suo licenziamento

8giugno 2017 da Coordinamento per il reintegro di Marco Seragini, Casciana Terme Lari (PI)

Marco è l’operaio licenziato nel novembre 2016 dalla Società Progetto Prometeo Srl (Società che gestisce alcuni servizi di manutenzione stradale nel Comune di Casciana Terme Lari) ingiustamente dipinto come un fannullone. Un video di pochi secondi che riprende da lontano il lavoratore, ma che in effetti nulla dimostra, ha determinato il licenziamento di Marco cancellando, in un attimo, un’esperienza lavorativa di quasi 20 anni. L’amministrazione comunale del PD con inusitata risolutezza, prima ancora che la Società datrice si attivasse per valutare la veridicità, l’attendibilità o la rilevanza di quanto ripreso nei pochi secondi del video, tramite il Sindaco Terreni, è intervenuta pubblicamente sulla vicenda per invocare la necessità di una severa azione disciplinare contro il lavoratore da parte di Prometeo.

In questi mesi abbiamo avuto modo di documentare quali siano le vere ed effettive problematiche connesse alla gestione dei servizi pubblici – problematiche che evidentemente non hanno niente a che fare con l’operato di Marco – nonché le criticità relative alle manutenzioni del Comune di Casciana Terme Lari, filmando anche lo stato di effettivo e grave dissesto di alcune strade (vedasi su Youtube il filmato “Licenziamento Prometeo Casciana Terme Lari (PI) – Coordinamento per Marco”; https://www.youtube.com/watch?v=4i5v7Cjb2Ow), ma non ci sembra che l’Amministrazione comunale si sia attivata con analoga solerzia, per cercare eventuali responsabili o trovare soluzioni.

A pochi giorni dall’udienza in Tribunale consegneremo alla stampa le centinaia di firme a sostegno di Marco e del suo reintegro in Prometeo.

Non sappiamo quale sarà l’esito giudiziario della causa in corso, pensiamo, tuttavia che a mesi dal licenziamento di Marco (che oggi vive con i sussidi di disoccupazione che hanno una durata limitata nel tempo) l’Amministrazione comunale ed i vertici di Prometeo non possano sottrarsi al confronto con la cittadinanza che, conosciuta meglio la vicenda, ha preso posizione contro il licenziamento sostenendo le ragioni di Marco. Come Coordinamento per il reintegro di Marco Seragini pensiamo che al di là del percorso giudiziario ci debba essere un atteggiamento diverso da parte dei vertici di Prometeo e del Sindaco non solo verso Marco ma verso i lavoratori e la cittadinanza.

Per saperne di più: 
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)