09202018Headline:

Memorabile Giugno, Pisa ha valorizzato le sue antiche tradizioni, grande successo pubblico

Mezzogiorno vince edizione 2016 del Gioco del Ponte, entusiasmo della città intorno alle sue manifestazioni storiche in notturna, tra Luminara San Ranieri e Palio remiero, Pisa arrivata seconda ad Amalfi nella regata delle 4 antiche repubbliche marinare,  memorabile edizione del Giugno Pisano, il programma prevede altri eventi a luglio.

Pisa 27 giugno 2giocoCORTEOSTORICO2016 di Miranda  Parrini

Il tradizionale corteo storico inscenato dai figuranti del Gioco del Ponte, è stato aperto dai bambini che indossavano i colori delle diverse fazioni. Poi sul Ponte di Mezzo, l’inizio del tradizionale appuntamento per la sfida dei quartieri di Pisa, mezzogiorno (parte a sud) contro Tramontana (parte a Nord).

Un grande evento che negli ultimi anni, grazie allo spostamento in notturna, è cresciuto sempre di più sia come spettatori sia come coinvolgimento della città.

(foto di Patrizia Russo)

ll Gioco del Ponte prevede un combattimento tra le due squadre storiche della città, la squadra di Tramontana rappresenta i quartieri di Santa Maria, San Francesco, San Michele, Mattaccini, Calci, Sartiri. Quella di Mezzogiorno include i quartieri di Sant’Antonio, San Martino, San Marco, Leoni, Dragoni e Delfini. La vittoria va alla squadra che, spingendo il carrello degli avversari all’estremità opposta della rotaia di scorrimento, rimane padrona del ponte.

Per il primo scontro l’ogiocoCORTEOSTORICO1nore spetta a Tramontana, essendosi aggiudicata l’edizione 2015.

Inizia Calci, guidato dal capitano Nello Pellinacci, che ha sconfitto i Delfini dopo 10 minuti e 11 secondi, così Tramontana si è aggiudica il primo combattimento del Gioco del Ponte. A seguire: i Dragoni vincono in 11 minuti e 30 secondi contro Santa Maria. Sant’Antonio vince contro i Mattaccini, battendoli in 6 minuti e 16 secondi portando in vantaggio la parte di Mezzogiorno. San Martino vince sui Satiri, al quarto duello, in 2 minuti e 37 secondi. San Francesco batte i Leoni in 3 minuti e 48 secondi.

Sfida tra San Marco e San Michele, che vince dopo 21′ e 06. E’ il 3-3 e così serve “la bella”: sul ponte le nazionali delle Parti, vince Mezzogiorno, dopo quattro anni.

La Parte di Mezzogiorno aveva vinto solo nel 2011, nel nuovo millennio su quattordici edizioni disputate, visto che nell’anno 2005 il Gioco fu sospeso.

giocoSULPONTEVITTORIA-400x215Gioia e grande festa sui lungarni gremiti di gente, l’euforia, i cori, le bandiere.

La vittoria è arrivata inaspettata, dopo la mezzanotte del 26 giugno, i combattenti hanno sfidato gli avversari con una spettacolare prova di forza sul Ponte di Mezzo,

alle  ore 00.25 il sindaco di Pisa e Anziano Rettore Marco Filippeschi proclama ufficialmente Mezzogiorno Parte vincitrice del Gioco del Ponte 2016, come tradizione le luci si spengono sul versante di Tramontana.

L’avvincente e spettacolare edizione 2016 del Gioco va in archivio con un grande successo di pubblico sui lungarni, oltre 30mila persone tra cui numerosi turisti, che di sicuro ha avuto modo di divertirsi con combattimenti equilibrati ed incerti fino alla fine. Il sindaco Filippeschi: «Edizione emozionante che ha coinvolto la città sia per la bellezza del corteggio storico sia per come si sono svolti i combattimenti. Dobbiamo continuare sulla strada avviata per valorizzare la nostra manifestazione storica».

Tra l’altro, pensando già a come sarà splendida la prossima edizione del Giugno Pisano, spetta alla città di Pisa ospitare la regata delle Repubbliche Marinare.

articoli precedenti sul Gioco del Ponte
http://www.pisorno.it/mezzogiorno-ha-vinto-il-gioco-del-ponte-2016/?utm_campaign=shareaholic&utm_medium=google_plus&utm_source=socialnetwork
http://www.pisorno.it/festa-e-sfida-tutto-pronto-per-gioco-del-ponte-edizione-2016/

altri eventi Giugno Pisano 2016

  • Martedì 28 giugno – I martedì del Giugno. Approfondimento culturale dedicato ai grandi eventi dell’estate pisana. Emeroteca, Vicolo Del Moro ore 10.30-13. Orario emeroteca: Lun-Ven 9
  • Martedì 28 giugno – Utopia del Buongusto, il popolo cattivo. Di e con Andrea Kaemmerle, violino Roberto Cecchetti, sax e clarinetto Marco Vanni, contrabbasso Filippo Pedol, fisarmonica Emiliano Benassai. Piazza delle Vettovaglie
  •  Mercoledì 29 giugno – Veleggiando in valzer nell’ottocento. Villa di Corliano ore 19. Circolo Pisano della Società di danza
  •  Giovedì 30 giugno – Concerto degli allievi della scuola di musica del litorale pisano. Consegna di Due borse di studio a nome di Tania Trovato ai ragazzi più meritevoli per volontà della mamma Maria Bellagamba. Grand Hotel Golf, Tirrenia ore 16. Associazione Scuola di Musica Litorale pisano
  •  Giovedì 30 giugno – Utopia del Buongusto, il popolo cattivo. Il nuovo spettacolo di e con Luca Regina. Piazza delle Vettovaglie
  •  Giovedì 30 giugno – Toccare il tempo: Kan a Pisa. Lungo il percorso che dal Duomo, passando da piazza dei Cavalieri, Borgo ed il Ponte di mezzo, arriva alla stazione, le sculture di bronzo e di pietra di Kan Yasuda. Fino al 15 ottobre. Comune di Pisa, Fondazione Arpa, Opera Primaziale Pisana, Scuola superiore Sant’Anna, Fondazione Italia Giappone, Laboratorio di scultura Giorgio Angeli
  •  Venerdì 1 luglio – Teatrino del Sole. “Stenterello e la pianta magica” , spettacolo di teatro di figura della compagnia Pupi di Stac di Firenze. Giardino scuole Viviani, Via Arnino 4, Marina di Pisa ore 21.30. Habanera Teatro
  •  Martedì 5 luglio – I comizi del Fogna. Teatro La Ribalta / Teatro Lux con Alberto Ierardi. Piazza Dante ore 21.30. Antroporti Festival
  • Venerdì 8 luglio – Stornelli infernali. Teatro Trabagai. Piazza Dante ore 21.30. Antroporti Festival
  •  Sabato 9 luglio – Caldane. Anna Meacci. Piazza Dante ore 21.30
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)