11142019Headline:

Onorificenze dal Presidente Mattarella e “Leggi razziali, razzismo e dopo…” 16 Gennaio Sala degli Specchi, Museo Fattori Livorno

L’ANPPIA invita all’incontro “Leggi razziali, razzismo e dopo…” con i proff. Zeffiro Ciuffoletti (Università di Firenze) e Alfonso Iacono (Università di Pisa), che si terrà Mercoledì 16 Gennaio 2019 alle ore 17.00, nella Sala degli Specchi del Museo Fattori, a Villa Mimbelli via Sant’Iacopo in Acquaviva 65.

12gennaio 2018 da Ruggero Morelli Livorno

Tra le onorificenze attribuite il 29 dicembre scorso dal Presidente Mattarella a 33 italiani “Eroi della Repubblica” due sono particolarmente significative.

Quella attribuita a Igor Trocchia, 46 anni (Bergamo), allenatore del Pontisola, che ha ritirato la sua squadra dal campionato Esordienti per gli insulti razzisti al suo giovanissimo centravanti di colore, un ragazzino del Burkina Faso di 13 anni. E quella attribuita a Maria Rosaria Coppola, 62 anni (Napoli) per essere intervenuta in difesa di un ragazzo dello Sri Lanka nel novembre scorso, quando con la Circumvesuviana tornava dal lavoro dalla sede Rai della città dove fa la sarta.

C’è qualcosa che non va (Baglioni considerato un pericoloso agitatore!) se dal Nord al Sud abbiamo ancora bisogno di “eroi” che contro l’indifferenza generale si battano contro il razzismo per affermare nella vita quotidiana quei principi di solidarietà e di umanità che dovrebbero essere patrimonio di tutti. Sono episodi che ci dicono che nella nostra società rimangono ancora razzismo e intolleranza contro il diverso, fantasmi che riprendono vita da un passato che invece è ancora presente.

La “memoria”, la conoscenza della nostra storia è importante allora per riconoscere e smascherare parole e comportamenti che ritornano e che, sottovalutati, si insinuano nel nostro quotidiano e sono progressivamente accettati nell’indifferenza generale. Riflettere sul nostro passato ci aiuta a comprendere il presente, con le sue ambiguità e le sue potenziali derive, è un atto che riafferma e rafforza la fiducia nei principi democratici su cui si fonda la Repubblica dove siamo nati.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)