10192018Headline:

Piombino, continuano le iniziative al Camping Cig. Il report

Nella giornata del 26 al Camping si è discusso di Siderurgia; in particolare della necessità di una politica nazionale sulla siderurgia

piombino

Image and video hosting by TinyPic27settembre 2016 da Coordinamento Art. 1 – Camping CIG

Alla discussione hanno preso parte, in diretta telefonica, lavoratori dell’ILVA di Taranto, della Thissenkrupp di Terni, della SANAC di Massa.

È intervenuto anche il responsabile della siderurgia del sindacato UGL, Daniele Francescangeli. A lui in particolare abbiamo chiesto un giudizio sul rinvio dell’incontro al MiSE con Aferpi-Cevital. La sua risposta è stata che a sua memoria mai ha saputo di un comunicato fatto di domenica per annullare un incontro, per cui non può pensare altro che ad avvenimenti gravi che hanno provocato questo; avvenimenti di cui comunque non ha informazioni. Tutti gli interventi, dei nostri ospiti e dei partecipanti locali, hanno concordato su alcuni elementi:

  • Uno stato che voglia chiamarsi uno stato industriale non può rinunciare ad avere una politica per la siderurgia.
  • Tale politica deve avere la capacità di creare sinergie forti tra produttori e utilizzatori finali; di favorire centri di ricerca e di sviluppo di nuove tecnologie sempre più ecocompatibili e performanti, di nuovi prodotti, di nuovi metodi di utilizzo; di favorire la cooperazione tra produttori e tra questi e gli utilizzatori; di favorire lo sviluppo di filiere complessive.
  • Nella situazione attuale è auspicabile un intervento diretto dello Stato per superare la persistente situazione di crisi; l’analisi storica ci ha dimostrato che solo la partecipazione diretta dello stato ha favorito i cicli espansivi dell’economia industriale; all’obiezione di chi dice che oggi non è ammesso l’intervento dello stato rispondiamo: che cosa è l’aiuto che lo stato dà ad Aferpi con i certificati bianchi, con le tariffe agevolate per l’energia, con i trenta milioni del corex, con il pagamento degli stipendi, se non intervento dello stato? Solo che in questo caso è un aiuto ad un imprenditore che sfrutterà la situazione per poi mollare tutto alle prime difficoltà, come le esperienze passate ci insegnano.
  • Ma una politica industriale seria potrà essere sviluppata solo con la presenza e la vigilanza dei lavoratori.

piombino porto

A partire da queste considerazioni ci siamo trovati d’accordo che con l’incontro del 26 si è concretamente avviato un processo che ci porterà in breve alla costituzione di un “coordinamento nazionale dei lavoratori delle imprese siderurgiche”, che avrà come obiettivi iniziali fondamentali il coinvolgimento di tutte le realtà siderurgiche italiane per lanciare una unica vertenza nazionale sulla siderurgia.

piombino-camping-cigNella giornata del 28, le iniziative continuano con un incontro con, alle ore 18,30, un intermezzo comico con il Teatro dell’Aglio e, alle ore 21, un incontro con “l’Associazione Toffolutti contro le morti sul lavoro” per discutere su: Sicurezza sul lavoro: un optional per imprenditori e governo?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)