11202018Headline:

Piscine comunali di Livorno, Benedetti (Cgil): “crisi grave, incontro urgente con il Prefetto”

16 ottobre 2018 da Slc-Cgil Livorno

Nella foto, Graziano Benedetti, Segretario generale Slc-Cgil provincia di Livorno

Considerando il tempo trascorso e il mancato accordo sulla negoziazione con un soggetto imprenditoriale potenzialmente interessato a subentrare nella gestione degli impianti comunali e/o rilevare la quota di Officina dello Sport e Comune di Livorno (il 6 agosto questo tentativo è naufragato), i sindacati hanno avanzato richiesta di un urgente incontro con il Prefetto di Livorno, dr. Gianfranco Tomao, per l’apertura del tavolo di crisi al fine di poter analizzare la grave situazione di crisi di Officina dello Sport e, con la mediazione della Prefettura verificare la sussistenza di un’effettiva possibilità  di giungere ad una soluzione che salvaguardi gli stipendi e i livelli occupazionali, facendo uscire Officina dello sport dalla crisi che l’attanaglia.

Su questo il Comune e le istituzioni devono essere coinvolte, ognuno per le proprie competenze, visto l’importanza della struttura per lo sport e la salute nel comune di Livorno.

La lettera in indirizzo al Prefetto, su Officina dello sport:

Oggetto: richiesta urgente di incontro con proseguimento del confronto sulla situazione di “Officina dello Sport” aperta per crisi aziendale a Novembre 2017 e temporaneamente sospeso in attesa dell’esito del tavolo di negoziazione interrotto tra le parti il 6 di Agosto 2018.
Il giorno 6 di Agosto 2018 si è interrotto il tavolo di confronto (all’origine della sospensione del confronto) tra Officine dello Sport e Comune di Livorno e soggetto imprenditoriale potenzialmente interessato a subentrare i gestione degli impianti comunali e / o rilevare le quote di Officina dello sport.
Sig Prefetto così stando le cose, e considerando che il tempo ulteriormente trascorso non ha contribuito ad una modifica delle condizioni gestionali atte a consentire il riequilibrio e la sostenibilità delle risorse economiche e visto l’aggravarsi della situazione con un rischio di prospettiva occupazionale per i lavoratori addetti con una eventualità non remota di non ricevere più lo stipendio mensile.
Sono quindi a richiederLE come SLC CGIL e FISACAT CISL di Livorno di
voler riconvocare con la massima urgenza il tavolo di crisi per poter analizzare anche con la SUA autorevole mediazione la situazione e verificare la sussistenza di un’effettiva possibilità di giungere ad una soluzione della grave crisi che attanaglia Officina Dello Sport .
SLC CGIL Graziano Benedetti e FISACAT CISL Parlanti Raffaela, Segreterie Provinciali Livorno

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)