04202018Headline:

Weekend esplosivo al The Cage Theatre con i miti del punk scandinavo Satanic Surfers (Venerdì 30) e il cantautorato di Diodato (Sabato 31)

Il fine settimana al The Cage Theatre è pieno di sorprese. Si parte venerdì 30 marzo con il ritorno sulle scene della mitica punk bnd scandinava dei Satanic Surfers, con solo tre date nazionali in programma, e l’unica toscana in programma a Livorno, con i 7 Years opening act. Sabato 31 sul palco del teatrino arriva Diodato reduce dai successi di Sanremo impegnato a livello nazionale con il suo “Adesso Tour”, opening act Suvari. Il weekend del teatrino il venerdì sera comprende anche le danze di Orto Cage-Orto Dance.

29 Marzo 2018, da CapoVerso

VENERDÌ 30 marzo –  Sono quasi due anni che i Satanic Surfers non tornano in Italia e finalmente il momento è arrivato con sole tre date nazionali, e l’unica data toscana al The Cage Theatre.
I SatanicSurfers rientrano nell’olimpo delle punk rock band che hanno avuto grande successo negli anni ’90, durante il periodo d’oro del revival punk. Insieme a Refused e Millencolin la band ha fatto conoscere il sound scandinavo in tutto il mondo, esplodendo anche al di fuori dei confini svedesi con tour in Europa, Canada, Giappone e Brasile. Cresciuti a suon di SNFU, Misfits e Descendents, i Satanic Surfers scelgono questo particolare nome per omaggiare proprio due dei loro artisti preferiti: i Misfits e gli Hard-Ons. L’aggettivo “Satanic” è ovviamente riferito a Glen Danzing e “Surfers” è un tributo alla surf punk attitude degli Hard-Ons.
La storia dei Satanic Surfers inizia a fine anni ’80 ma è nel 1996, con l’uscita dell’album “Hero On Our Time”, che si affermano facendosi conoscere dal grande pubblico. Dopo aver raggiunto questo primo traguardo la band si esibisce instancabilmente in vari club e inizia ad apparire nelle line-up di importanti festival europei; sfornano “666 Motor Inn” nel 1997 e proseguono nel 1999 con “Going Nowhere Fast”, entrambi i dischi pubblicati per l’etichetta indipendente Burning Heart records. Arrivati a questo punto la band è cresciuta, sia dal punto di vista live, aggregandosi ai tour di artisti come Millencolin, 59 Times The Pain e Lagwagon, sia dal punto di vista di produzione e composizione.  Nel 2000 esce “Fragments and Fractions” e pochi giorni dopo la pubblicazione parte uno dei tour di maggiore successo della loro carriera: 32 show in tutta Europa di cui 25 completamente sold out.
La formula vincente non si cambia: testi sinceri, impegnati e melodic punk da cantare a squarciagola.
Opening act dei Satanic Surfers saranno i toscani 7 Years che dopo essersi esibiti al Bay Fest 2017, aprendo le danze per band come Bad Religion, Pennywise e Good Riddance, si sono ormai consolidati  nel panorama punk rock nostrano odierno. La band ha avuto modo di esibirsi in vari paesi europei e nel 2015 ha raggiunto il Giappone per ben otto date. I 7 Years vantano inoltre collaborazioni con Jasper Vergeer degli storici Undeclinable Ambuscade e in occasione della pubblicazione ‘Lifetime’ (2017), loro ultimo disco, hanno avuto modo di collaborare anche con Joey Cape dei Lagwagon e Hans Roofthooft dei F.O.D. A fine concerto ricordiamo l’appuntamento di Orto Cage – Orto Dance, con le selezioni musicali di Matteino Dj. Quest’anno per vincere due ingressi omaggio con due drink inclusi la sfida è quella di indovinare il titolo di una canzone seguendo un indizio musicale pubblicato sulla pagina Facebook di Orto Cage. La febbre del venerdì sera della Leccia comincia a mezzanotte, con ingresso e drink a 5 Euro entro l’una e a 8 Euro dopo.

SATANIC SURFERS
7 Years

30 MARZO
THE CAGE | LIVORNO
Ingresso 20,00€ + d.d.p.
Prevendite aperte su circuito Bookingshow:

https://www.bookingshow.it/SATANIC-SURFERS-Biglietti/105594

SABATO 31 marzo: Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo con Roy Paci, nella categoria big con il brano “Adesso” (Carosello Records), scritto da lui, Diodato torna in tour con il proprio progetto solista e la propria band. Diodato nasce discograficamente nell’aprile 2013 con “E forse sono pazzo” (Le Narcisse Records/Goodfellas, disco che suscita immediatamente interesse e viene recensito ottimamente su diverse testate nazionali (La Repubblica XL, Il Mucchio, Il Messaggero). I primi singoli estratti vengono trasmessi da numerose emittenti radiofoniche e con la rivisitazione di “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De Andrè, contenuta nell’album, Diodato partecipa alla colonna sonora del film di Daniele Luchetti “Anni felici” con Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti presentato in anteprima al Festival Internazionale del Film di Toronto. Nel febbraio 2014 Diodato partecipa al 64mo Festival della canzone italiana di Sanremo nella categoria “Nuove proposte” con la canzone “Babilonia”. Le splendide esibizioni al Teatro Ariston lo portano al secondo posto nella classifica generale della sezione, ed al primo posto nella classifica della giuria di qualità, presieduta dal regista Paolo Virzì che ha dichiarato: “In mezzo a loro (i concorrenti) c’è un genio, Diodato, che purtroppo non è stato premiato né dalla critica né dal voto popolare. Io gli avrei dato tutto, gli avrei messo in braccio Laetitia Casta.” In questi mesi continua intanto irrefrenabile il successo di “Adesso”, che rimane stabile in top 30 della classifica delle canzoni più trasmesse in radio (fonte EarOne). Opening act di Diodato sarà Suvari, progetto solista di Luca De Santis, ex cantante dei LAGS. Il progetto può esser considerato come l’evoluzione di una precedente one-man-band di Luca, TV Glue, con la quale ha dato alla luce un demo casalingo nel 2013. Il sound del disco d’esrodio di Suvari è caratterizzato da una batteria elettronica di forte presenza all’interno di atmosfere di sintetizzatori. Gli unici strumenti reali sono il basso, di grande impatto e centralità, e alcune chitarre che si sovrappongono e a tratti si mischiano ad altre finte. La produzione del disco è stata fatta da Luca assieme a Marta Venturini (produttrice di “mainstream” di Calcutta) presso Studio Nero di Roma.

Diodato a Livorno – The Cage
Opening act SUVARI – musica
Sabato 31 Marzo 2018 – The Cage Theatre Livorno
ingresso € 10 + d.p.
Apertura porte ore 22.00 – inizio concerto ore 23.00
A seguire MY GENERATION – Cage Night Party, ad ingresso libero
info@thecagetheatre.it – Cageline 392 8857139

 

Prevendite aperte su circuito Booking Show:
https://www.bookingshow.it/Diodato-Biglietti/109447

puoi acquistare i biglietti online:

puoi acquistare i biglietti presso il punto vendita Booking Show più vicino a casa tua
http://www.bookingshow.it/servizi/vendita.asp

puoi acquistare i biglietti, senza alcun costo di prevendita, presso la biglietteria del The Cage, aperta tutte le sere con eventi in programma. Vai su: www.thecagetheatre.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)