27 Gennaio 1945: il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau viene liberato dall’Armata Rossa. Ecco com’è oggi il luogo simbolo dell’Olocausto

“Coloro che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo” (George Santayana)

27 Gennaio 2019, di Michele Faliani

27 Gennaio 1945, l’Armata Rossa arriva ad Oświęcim, cittadina della Polonia meridionale, e libera il campo di sterminio di Auschwitz Birkenau, fabbrica della morte nella quale sono morte, in poco più di 4 anni, più di UN MILIONE E CENTOMILA persone. I tedeschi in fuga riescono solo a nascondere in parte tutti gli orrori che hanno commesso nei 40km quadrati occupati dal lager, facendo saltare col tritolo i forni crematori che utilizzavano per bruciare i cadaveri dei prigionieri. Tutto il resto lo trovano lì: vestiti, scarpe, occhiali, giocattoli, spazzole e pettini, arti artificiali, tutti i beni personali che venivano tolti ai prigionieri prima di spedirli verso le camere a gas o verso le camerate dove alloggiavano quelli costretti a lavorare. Trovano anche una quantità enorme di capelli umani, che venivano usati per confezionare coperte e tessuti che poi venivano venduti.

Sicuramente lo saprete, ma per i pochi che non lo sanno il campo di concentramento di Auschwitz è oggi un museo, aperto tutti i giorni e visitabile da chiunque. Si trova ad un’ora di macchina (o di treno) da Cracovia, splendida città della Polonia (della quale parleremo magari nelle prossime settimane) collegata con voli low-cost da tutta Italia (anche da Pisa) che costano meno di un biglietto di una partita di calcio o di una cena al ristorante. La visita dura circa 4 ora, equamente distribuite fra la zona del campo di concentramento di Auschwitz e quella del campo di sterminio di Auschwitz Birkenau, distanti fra loro circa 2 Km e collegate da una flotta di autobus (lo spostamento è incluso nel biglietto di ingresso). La visita è accompagnata da una guida ufficiale che vi fornirà di cuffie wireless attraverso le quali voi e i vostri compagni di visita potrete ascoltare la storia di uno dei luoghi simboli della Shoah.

Tutte le informazioni necessarie per le visite le trovate all’interno del sito ufficiale del museo, all’indirizzo http://auschwitz.org/en/

Visitate Auschwitz, portateci anche i vostri ragazzi e i vostri bambini, e fategli conoscere un luogo che per nessuna ragione al mondo deve essere dimenticato. Soprattutto in questi tempi in cui i venti dell’antisemitismo e dell’odio razziale ricominciano a soffiare forte. Come dice De Gregori “La storia siamo noi, nessuno si senta escluso.

La photogallery del museo di Auschwitz (clicca per ingrandire):

Recommended For You

About the Author: Michele Faliani

64 Comments

  1. Today, I went to the beachfront with my kids. I found a sea shell and
    gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She placed the shell to her
    ear and screamed. There was a hermit crab inside
    and it pinched her ear. She never wants to go back!
    LoL I know this is totally off topic but I had to
    tell someone!

  2. Hey! I know this is kind of off-topic but I needed to ask.
    Does running a well-established website like yours take a large amount of work?

    I’m brand new to operating a blog but I do write in my journal every day.

    I’d like to start a blog so I can easily share my own experience and thoughts
    online. Please let me know if you have any kind of ideas or tips
    for brand new aspiring blog owners. Appreciate it!

  3. Hey, I think your website might be having browser compatibility issues.
    When I look at your blog in Chrome, it looks fine but when opening in Internet
    Explorer, it has some overlapping. I just wanted
    to give you a quick heads up! Other then that, great blog!

  4. Howdy! This blog post could not be written much better!

    Looking through this article reminds me of my previous roommate!
    He continually kept preaching about this. I am going to send this article to him.
    Pretty sure he’ll have a great read. I appreciate you
    for sharing!

  5. If some one wishes to be updated with newest technologies afterward he must be go to see this
    website and be up to date daily.

  6. I’m curious to find out what blog platform you are utilizing?
    I’m having some minor security problems with my latest site
    and I’d like to find something more secure.
    Do you have any suggestions?

  7. Heya i am for the first time here. I came across this board and
    I find It really useful & it helped me out a lot. I hope to give something back and aid others like you aided me.

  8. Hi there, i read your blog from time to time and i own a
    similar one and i was just curious if you get a lot of spam responses?
    If so how do you reduce it, any plugin or anything you can advise?
    I get so much lately it’s driving me crazy so any assistance is very much appreciated.

  9. games dating simulator for gay
    gay dating craigslist
    [url=”http://freegaychatnew.com?”]gay dating reality tv audition[/url]

  10. gay dating site in san antonio
    gay dating websites reviews
    [url=”http://freegaychatnew.com?”]dating sites gay chubby[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.