09232018Headline:

Addio all’attrice, regista, coreografa Lidia Biondi

Lidia si è spenta dopo una malattia che si è manifestata mentre stava per andare in scena

Image and video hosting by TinyPic14giugno 2015 admin

Nata a Livorno, dove ha studiato fino alla maturità, iniziato i primi passo di danza classica e si è avvicina al teatro con il “Centro artistico Il Grattacielo”. Ha proseguito gli studi della danza a Firenze, presso la scuola di Daria Collins, nel mentre si diplomava una seconda volta alla scuola d’arte di Lucca.

Diplomatasi al Centro sperimentale di Cinematografia, ha al suo attivo oltre 40anni di carriera con esperienze in cinema, Teatro e TV. Nel cinema ha lavorato con alcuni tra i più importanti registi italiani e stranieri, come G. Amelio, F. Fellini, P.P.Pasolini, L. Hallstrome, M. Nichetti,  Spike Lee, Winnick etc…

Il cordoglio dell’assessore livornese alla Cultura, Serafino Fasulo:

“Se ne va una grande artista e una grande donna”

“La scomparsa dell’attrice Lidia Biondi ha colpito profondamente la nostra comunità. Se ne va una grande artista e una grande donna. Era nata a Livorno nel 1942, ha lottato per i diritti delle donne, ha lavorato nel cinema, nel teatro e in TV. Protagonista al 1981 al 1985 della Compagnia dei Mummenschanz, compie una lunghissima tournée in tutto il mondo. Fino ai giorni nostri ha svolto un’intensa attività come attrice in cinema e teatro e come regista e coreografa. Ha accompagnato e introdotto nel professionismo diversi attori livornesi, tra i quali il sottoscritto. Lidia si è spenta dopo una malattia che si è manifestata mentre stava per andare in scena.

Esprimo a nome mio, dell’Amministrazione Comunale e di tutti gli attori livornesi che hanno avuto la fortuna di conoscerla il più vivo cordoglio alla sua famiglia in questo doloroso momento.”

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)