09192018Headline:

Carta SIA, la nuova misura di sostegno dedicato alle famiglie con figli. Gli sportelli di Livorno e Colesalvetti dove rivolgersi

In pensione la social card, arriva la SIA: fino a 400 euro al mese per le famiglie più numerose

21settembre 2016 da comune di Livorno

Image and video hosting by TinyPic

Sostegno all’Inclusione sociale Attiva (SIA), questa la nuova misura tutta dedicata alle famiglie con figli, varata con l’ultima finanziaria.

DhimgjiniDhimgjini: “Finalmente abbiamo a disposizione uno strumento strutturato con cui poter intervenire nei casi di effettiva necessità. I criteri sono molto restrittivi e assolutamente attenti saranno i nostri controlli che poi, comunicheremo all’INPS per le ricariche. La nuova SIA è un po’ figlia della ex social card in quanto il Governo ha esteso su tutto il territorio nazionale la sperimentazione delle pre-pagate che, anche a Livorno avevamo avviato”.

“La SIA non è cumulabile con il reddito di cittadinanza, ma questo ci permetterà di usare lo strumento migliore a seconda dei casi. Importantissimo è poi il ruolo che la legge ritaglia per le assistenti sociali che saranno parte attiva nella gestione di questa nuova carta-acquisti ricaricabile che potrà essere erogata soltanto per un anno e che prevede che il cittadino si impegni a superare la propria situazione di difficoltà economica”.

I requisiti per poter fare domanda

  • Il primo requisito  è quella di avere nel nucleo familiare o un figlio minore o un portatore di handicap o la presenza di una donna in stato di gravidanza almeno al quinto mese. Il richiedente, oltre che italiano, può essere anche un cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo e residente in Italia da almeno due anni.
    L’ISEE deve invece essere al massimo di 3.000 euro e in famiglia non ci devono essere componenti che già percepiscono altri assegni sociali per la disoccupazione involontaria (NASpI, ASDI ecc.).
    Se invece vengono percepiti altri trattamenti economici assistenziali, questi non devono superare i 600 euro mensili.
  • Questa misura di sostegno è destinata alle famiglie effettivamente in difficoltà e quindi non saranno ammesse domande neanche dei soggetti che possiedono autoveicoli nuovi immatricolati negli ultimi 12 mesi, autoveicoli di cilindrata superiori a 1.300 cc e motoveicoli nuovi superiori a  250 cc, immatricolati negli ultimi 3 anni.

Gli importi delle nuove ricaricabili saranno variabili: si parte da € 80 mensili per ogni componente del nucleo familiare, fino ad un massimo di € 400 mensili, per i nuclei familiari con 5 o più componenti.
Nel caso in cui il beneficiario percepisca già altre misure statali di sostegno al reddito (Bonus bebè, assegno al nucleo familiare con almeno 3 figli), il totale sarà decurtato di questi importi.
In caso di nucleo familiare con almeno 3 figli e in possesso di tutti i requisiti per accedervi, il segretariato sociale potrà gestirne l’attribuzione d’ufficio anche nel caso il soggetto non ne abbia fatto richiesta.

Image and video hosting by TinyPicLa Carta SIA, che i beneficiari potranno ritirare alle poste, sarà ricaricata bimestralmente, e potrà essere utilizzata in tutti i supermercati, i negozi alimentari, le farmacie e parafarmacie aderenti al circuito mastercard.

Image and video hosting by TinyPicMa la novità è che per poter beneficiare della SIA, gli aventi diritto sono tenuti a concordare con i servizi sociali dei comuni dell’ambito territoriale zonale di residenza (Zona Livornese, comprendente i Comuni dio Livorno, Collesalvetti e Capraia-Isola) un progetto di superamento della situazione di disagio del nucleo familiare, da sottoscrivere entro 60 gg. dalla concessione del primo accredito.

La mancata sottoscrizione o la mancata realizzazione del progetto da parte dei beneficiari implica la decadenza dal beneficio.
La concessione della prestazione economica statale compete all’INPS (ente attuatore), i comuni invece, dopo avere “preso in carico” la pratica,  provvedono all’istruttoria e alla trasmissione delle domande ad INPS e l’eventuale “rottura del Patto” con i sottoscrittori del progetto.

I nuclei familiari interessati possono presentare domanda già a partire dal 2 settembre scorso e comunque durante tutto il corso dell’anno e dei successivi, senza alcun termine di scadenza.
Per ogni informazione è possibile rivolgersi al questi sportelli:

• Segretariato Sociale zona livornese, via di Montenero (c/o complesso Pascoli) 57128 Livorno. Tel. 0586 824186/824197 email:  segretariato.sociale@comune.livorno.it
• Centro Servizi Area Nord, piazza Saragat,1 57121 Livorno
Tel. 0586 824832-811  email: centroservizi-nord@comune.livorno.it
Orario: da lunedì a venerdì ore 9.00-13.00, martedì e giovedì anche ore 15.30-17.30.
• Centro servizi Area Sud, V.Macchiavelli,21 57121 Livorno
Tel.  0586 824920/813337 email:  centroservizi-sud@comune.livorno.it
Orario: da lunedì a venerdì ore 9.00-13.00, martedì e giovedì anche ore 15.30- 17.30.
• Presidio Centro socio-sanitario Nord, via Fiera S. Antonino, 57121 Livorno
Orario: Martedì e giovedì ore 15.00-17.00
• Presidio Centro socio-sanitario Est, via Peppino Impastato 57124 Livorno
Orario: Lunedì  ore 9.00-11.00
• Presidio Centro-socio sanitario delle colline, via K.Marx (Loc. Stagno) 57017
Orario: Giovedi  9.00-12.00
• Presidio Bottega della Salute, località Le Piscine,1 (Capraia Isola)
Orario: da lunedi a venerdi  ore 9:00-13:00,  lunedì e mercoledì anche ore 16.00-18.00

Oltre ai servizi sopra indicati, il presidio centrale del servizio di Segretariato sociale della Zona assicura  anche l’eventuale assistenza alla compilazione delle domande telefonando per un appuntamento ai numeri: 0586 824175/824174/824197

• URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Livorno
piazza del Municipio,1 57123 Livorno Tel. 0586 820204-205 email: urp@comune.livorno.it Orario: da lunedì a venerdì ore 9.00-13.00, martedì e giovedì anche ore 15.30-17.30
• URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Collesalvetti
P.zza della repubblica,32 Collesalvetti (LI) Tel. 0586 980201-211
Orario: da lunedi a  venerdi 9.00-12.30,  giovedi anche ore 15.00-17.00; 1° e 3° sabato del mese ore 9.00-12.00
• URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Capraia
V. Vittorio Emanuele,26 57032 Capraia Isola (LI) –  Tel. 0586 905025
Orario: da lunedì a venerdì ore 10.00-13.00
• Centro Servizi area nord, piazza Saragat,1 57121 Livorno
Tel. 0586 824832-811 email: centroservizi-nord@comune.livorno.it
Orario: da lunedì a venerdì ore 9.00-13.00, martedì e giovedì anche ore 15.30-17.30 E Centro Servizi area sud, via Macchiavelli,21 57121 Livorno
Tel.  0586 824920/813337 – e-mail:  centroservizi-sud@comune.livorno.it
Orario: da lunedì a venerdì ore 9.00-13.00, martedì e giovedì anche ore 15.30-17.30.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +5 (from 5 votes)