09202017Headline:

“Dimensioni parallele. Città, visioni, percorsi”. Gli scatti di Diego Cicionesi e Carlo D’Orta alla Sala degli Archi di Fortezza Nuova dal 26 maggio

Vernissage venerdì 26 maggio dalle ore 18, per la nuova mostra del Tavolo della Fotografia. L’esposizione sarà visitabile, ad ingresso gratuito, fino al 18 giugno, con i seguenti orari: giovedì e venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30. Chiusa il lunedì.

Livorno, 19 maggio 2017

Uno sguardo originale e differente di spazi urbani è quello che sarà possibile incontrare negli scatti di due grandi fotografi: *Diego Cicionesi e *Carlo D’Orta. Sarà un’esposizione del tutto particolare dal titolo “Dimensioni parallele. Città, visioni, percorsi” quella che si inaugurerà venerdì 26 maggio (alle ore 18) alla Sala degli Archi di Fortezza Nuova di Livorno. 
“Dimensioni parallele” di Diego Cicionesi e Carlo D’Orta è stata ideata e realizzata da TST Art Gallery ed è costituita da due diversi progetti artistici che mettono a confronto viste diverse sulla metropoli. L’esposizione si inserisce nel progetto “Di Terra e di Mare.”, titolo scelto per le iniziative del Tavolo della Fotografia del Comune di Livorno che, unico nel panorama italiano, organizza mostre, workshop, lettura portfolio e incontri con l’autore.

  • Le 14 immagini di *Diego Cicionesi esprimono la bellezza del vivere in solitudine la città. Una valenza benevola dello stare da soli -in un mondo sempre più social e connesso- e dove l’esistenza scorre finalmente in solitudine, all’aperto. L’autore degli scatti cammina nella città contemporanea e vede in lontananza altre persone che diventano protagoniste dell’immagine, insieme allo spazio urbano.
  • Particolari di moderne architetture urbane nelle immagini quasi astratte di linee, colori e forme nello spazio come se l’artista volesse esortare l’interesse del visitatore per scoprire e ri-scoprire lo spazio urbano, per andare oltre, sforzandosi di decifrare un quotidiano visivo che non si vede mai, ma che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, nel caso dei 12 scatti di *Carlo D’Orta. Le sue fotografie un po’ oniriche e un po’ sognanti approdano ad una climax di forte sensibilità pittorica fino talvolta ad arrivare alla scultura. Di D’Orta scolpisce con il mezzo fotografico fino a creare delle vere e proprie sculture che saranno ospitate insieme alle sue fotografie.
  • Le sculture sono realizzate da *Andrea Ciresola.

Le biografie dei tre artisti:

*Diego Cicionesi – Fotografo del Deaphoto Staff vive e lavora a Firenze. È membro fondatore di Dierrefotografi, società che si occupa di fotografia per eventi privati e aziendali ed autore del Blog Narrazione fotografica. La sua ricerca personale è orientata alla rappresentazione degli ambienti metropolitani, raccontati attraverso immagini dove la figura umana trova equilibrio e appartenenza all’interno degli spazi urbani. Legato alla street photography cerca di uscire dagli schemi tradizionali con immagini che richiamano sia la foto architettonica che quella di paesaggio urbano. Ha partecipato a numerose mostre collettive con alcuni suoi progetti e diversi suoi lavori sono stati pubblicati in varie testate fotografiche on line. https://www.tumblr.com/blog/phdiegocicionesi.

*Carlo D’Orta – Viaggiatore e fotografo da oltre quarant’anni, si dedica allo studio dell’arte contemporanea e si perfeziona in corsi avanzati di pittura nell’ambito della Rome University of Fine Arts e di master in fotografia allo Istituto Europeo di Design di Milano. La sua visione fotografica subisce una continua evoluzione, dall’iniziale approccio documentario a scatti di ispirazione astratta o venati da una visione metafisico/surrealista. La sensibilità cromatica maturata anche durante il percorso formativo dà alle sue fotografie una forte caratterizzazione pittorica, frutto talvolta anche di limitati interventi in post-produzione su luci e colori. Privilegia l’architettura, concentrandosi ora sulla de-contestualizzazione dei particolari ora sulle deformazioni prodotte dai riflessi di vetrate e cristalli, e il paesaggio, ma dedica ricerche specifiche anche alla danza. Dal 2009 ha esposto i suoi lavori in mostre personali presso gallerie private e Istituzioni pubbliche in Italia, Germania, Singapore e altri paesi. Nel gennaio 2017 il National Museum di Singapore ha ospitato una sua mostra personale dedicata alla serie Vibrazioni, poi riproposta nella Galleria Bruno Art Group di Singapore. http://www.carlodortaarte.it/

*Andrea Ciresola – Con la sua pittura e la sua scrittura, risponde all’urgenza di rappresentare il quotidiano in tutte le sue forme attraverso i sogni, le speranze, le nevrosi e le ossessioni che accompagnano ognuno di noi ogni giorno. Nei dipinti cerca, riproducendo paesaggi contemporanei, il senso e la presenza di una nuova estetica che scaturisce dalla collisione fra l’ambiente naturale e l’intervento artificiale dell’uomo. La tecnica iperrealista, pur così attuale, trae origine dallo studio delle tecniche antiche che Ciresola sperimenta durante il lavoro di restauratore di opere d’arte. Molte le esposizioni delle sue opere, da New York a Berlino, da Milano a Venezia. www.ciresola.net

Info: Comune di Livorno, Ufficio Cultura, Spettacolo e Rapporti con l’Università e Ricerca 0586/820521-523 – cultura@comune.livorno.it
Pagina fb di terra e di mare

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)