12102018Headline:

Il rap ermetico di Rancore in scena al The Cage sabato 24

In tour con il suo ultimo album “Musica per bambini”, arriva sabato 24 il talentuoso rapper romano Rancore. In apertura Sciabola.

21 Novembre 2018, da CapoVerso

È ormai innegabile l’importanza che sta assumendo il rap nel panorama musicale italiano e non solo. Per immediatezza, riferimenti e citazioni, incastri perfetti tra beat accattivanti e rime incalzanti, intere strofe si trasformano spesso in pezzi di pura poesia. Si distingue da qualche anno con il suo Hermetic Hip Hop il rapper romano Rancore, in concerto con il nuovo album Musica per bambini questo sabato 24 al The Cage Theatre. L’evento organizzato in collaborazione con Disco Rout è la seconda data del tour invernale di presentazione: un nuovo live show tra follia e fantasia, tra confessione e protesta, accompagnato dall’Orqestra e da nuovi “giocattoli”, per raccontare attraverso rompicapi e allegorie, le nuove favole di “Musica per bambini”. Il tour nasce dopo il grande successo delle precedenti date estive che hanno registrato più di 16mila spettatori in tutta la penisola. Al sesto posto come disco più venduto nella stessa settimana di uscita (1 giugno 2018, Hermetic / distr. Artist First), è rimasto in classifica per ben otto settimane, superando i dieci milioni di streaming complessivi. “Musica per bambini” è stato anticipato dal singolo e video “Underman”, seguito poi dal secondo estratto “Depressissimo”. Da anni considerato uno degli artisti più interessanti del movimento rap italiano, capace di trovare la giusta alchimia tra rime, tecnica, fantasia e significati, in questo ultimo lavoro l’artista si fa più esplicito e assume un velo di ironia e provocazione mantenendo un alto grado di cervellotica complessità, ormai alla base del suo rap ermetico. Sin da subito (“Underman”, prima traccia dell’album), analizza i molteplici aspetti della non comunicazione e del disagio, sentendo il mondo alieno, nel momento in cui non solo non si è compresi, ma non si comprendono più gli altri. Il rapper decide quindi di alzare un po’ la voce, per “sentirsi bene’’. «Ho deciso di essere sincero come un bambino e ho usato la musica come psicoterapia e le rime come anti-depressivo», così parla il rapper del suo ultimo disco. Il nuovo progetto “Musica per bambini” è un semplice urlo. Un urlo difficile da capire, come quello di un neonato dentro la culla. Tarek Iurcich, nome all’anagrafe di Rancore, nasce nel 1989 da padre croato e madre egiziana, cresce nel quartiere romano del Tufello e inizia a farsi conoscere partecipando a jam, concerti e gare di freestyle. Scrive testi dall’età di 14 anni. Poco più che quindicenne incide il suo primo lavoro autoprodotto ‘’SeguiMe’’, e nel 2009 nasce la collaborazione artistica con Dj Myke con il quale nell’anno successivo pubblica “Acustico”. Partecipa nel 2012 alla prima edizione di MTV Spit, vincendo la puntata zero a pari merito con il rapper Clementino. Nello stesso periodo l’album “Silenziosi aggiudica il titolo di miglior disco, considerato tutt’oggi una pietra miliare del rap italiano. In dieci anni ha dimostrato un metodo alternativo di fare rap e scrive numerosi dischi che entrano nella storia del genere musicale nella penisola, riuscendo a portare le sue rime in ogni angolo d’Italia. La lunga collaborazione con Dj Mike, porta alla luce nel 2015 S.U.N.S.H.I.N.E., l’omonimo brano è considerato dalla critica come la più bella canzone rap mai scritta in Italia. Il loro nuovo lavoro si aggiudica numerosi premi sul web come uno dei migliori dischi rap/hip-hop dell’anno. Dal 2016 al 2017 il rapper ermetico appare in una importante serie di collaborazioni con altri rapper, produttori o musicisti della scena quali Danno, MezzoSangue, Murubutu, Claver Gold, Kenkode (CyberPunkers), Giancane e altri. Collaborazioni che hanno ricevuto un grande apprezzamento dalla critica e hanno raggiunto posizioni elevate nelle varie classifiche di streaming online. Dopo anni di collaborazioni Rancore firma con “Musica per bambini” oltre alle sue parole, anche la direzione musicale dell’intero progetto. Il cervellotico, fantasioso e temibile rap di Rancore sarà introdotto sul palco da Sciabola, nome d’arte di Marco Oldani, con il suo nuovo singolo T.Q.C.V. (abbreviazione di Tutto Quello Che Volevo), prodotto in collaborazione con Smilax e Lion Music. Il suo rap cresce in provincia, più precisamente a Casciavola, tra i freestyle al parco e la break dance con la crew Million Dollar Breakers. Lo scorso anno pubblica il suo primo EP: Prescelto EP, il singolo estratto dal titolo “4-4Ere”, in breve tempo supera le dieci mila visualizzazioni. Grazie al suo stile scoppiettante, ricco di eccentricità spensierata e goliardica, le sue canzoni iniziano a viaggiare anche al di fuori della Toscana, interessando il panorama lombardo-piemontese. Il singolo “Mykonos” è il suo pezzo di maggior successo che, oltre ai buoni risultati ottenuti su Spotify e YouTube, lo inquadra precisamente in un contesto hip-hop nuovo ed originale. Il The Cage aprirà le porte alle 22, con ingresso a 10 euro + d.p.; è possibile acquistare i biglietti, senza alcun costo di prevendita, presso la biglietteria del The Cage, aperta tutte le sere con eventi in programma. Inizio concerto alle ore 23. Dopo il live di Rancore, le selezioni musicali tutte da ballare del Cage Night Party di My Generation (ingresso libero), porteranno la serata fino a tarda note.

 

 

INFO:

info@thecagetheatre.it – Cageline 392 8857139

Prevendite aperte su circuito VivaTicket

https://www.vivaticket.it/ita/event/rancore/119116

 

Ricordiamo il servizio taxi a tariffa concordata attivo per le serate del venerdì e sabato. Dal centro città (in Piazza del Municipio), o a chiamata sotto casa per poter andare e tornare dal The Cage in tutta sicurezza e libertà. Disponibili pulmini taxi con capienza fino a otto persone. Questi i prezzi: da 1 a 4 persone € 15/17 (in 4 persone il costo è sui € 4 a testa); da 5 a 8 persone € 20/22 (in 8 persone il costo è € 2,5 a testa). Il numero da chiamare è 0586/883377.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)