05242018Headline:

La cementificazione dell’Oasi Urbana a Livorno in via Goito, sembra procedere. Presidio il 2 febbraio dalle ore 12, davanti al Genio Civile

31gennaio 2018 da Ex Caserma Occupata, Livorno

A distanza di pochi mesi dalla tragica alluvione di Livorno, mentre le indagini sono ancora in corso e il dibattito politico sulla passata gestione urbanistica del nostro territorio non sembra placarsi, il progetto di cementificazione selvaggia dell’ultima oasi urbana di Livorno sembra andare avanti spedito. 

I sei ettari di verde compresi tra via Goito e Via dell’Ambrogiana non rientrano evidentemente nelle ipocriti promesse di Sindaco e governatore Rossi in merito alla assoluta necessità di porre fine al consumo di suolo. Oltretutto quell’area è sottoposta a vincolo idrogeologico, vincolo che proprio nei prossimi mesi dovrà essere rimosso dal Genio Civile di Livorno per permettere l’inutile costruzione di altri palazzi. 
Venerdì 2 febbraio saremo ancora una volta in piazza insieme a tutti i cittadini e le cittadine che hanno ancora a cuore la salvaguardia del nostro territorio. 
Per diffidare gli uffici tecnici del Genio Civile a procedere con la rimozione del vincolo idrogeologico. 
Per denunciare la partecipazione, come “rappresentante” dei residenti di Via Goito dell’Ingegner Pistone (responsabile del Genio Civile) al tavolo tecnico istituito dal comune di Livorno per discutere del progetto di cementificazione dell’area.
Non bastano neanche 9 morti innocenti per far desistere le istituzioni e le cooperative di costruzione dal continuare a devastare i nostri territori.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)