09262017Headline:

Legge regionale n. 46/2016 “Città murate della Toscana”, i contributi ai Comuni per valorizzare le mura storiche. Domande entro il 14 ottobre 2017

14settembre 2017 fonte Regione Toscana

Un bando del Consiglio regionale per contributi una tantum, fino all’80’% delle spese ammissibili, per interventi che valorizzano le “mura storiche e gli edifici in esse inglobati o ad esse connessi, le torri e i castelli, mediante ripristino dell’accessibilità dei luoghi e la creazione di percorsi culturali. 

Il bando è un intervento in attuazione dell’articolo 1 della legge regionale 1 agosto 2016 n. 46 “Città murate della  Toscana” (come  modificata  dalla  legge  regionale  14  luglio  2017,  n.  33), con la finalità di incentivare la valorizzazione del patrimonio storico e culturale della Toscana. L’ufficio di presidenza del Consiglio regionale ha approvato gli Indirizzi per il procedimento del bando con la deliberazione n.  78  del  29  agosto  2017. Destinatari:

  • Possono presentare domanda  i Comuni della Toscana che non si trovino  in  stato  di  commissariamento  e  che  al  momento  della  presentazione  della  domanda hanno approvato il progetto definitivo o il progetto esecutivo relativo agli interventi, redatti e verificati ai sensi del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (nuovo Codice dei contratti pubblici). Ciascun comune può presentare la domanda di concessione del contributo per un solo intervento.  
  • Non possono presentare domanda i Comuni che hanno ottenuto l’intero ammontare del finanziamento riconosciuto con la procedura di concessione di cui all’ 2 “Contributi” della legge regionale n.46/2016 per l’anno 2016.

Scadenza e presentazione domanda.

La  domanda  di  concessione  del  contributo,  sottoscritta  dal  responsabile  dell’ufficio  comunale competente con firma digitale, deve essere presentata entro e non oltre il termine perentorio il 14 ottobre 2017, utilizzando la modulistica disponibile sul sito istituzionale del  Consiglio  regionale  –  pubblicato sul sito del Consiglio regioanlne della Toscana alla >sezione “Avvisi gare e concorsi in una delle seguenti modalità:

  • tramite   la   propria   casella   di   posta   elettronica   certificata  (PEC)   all’indirizzo consiglioregionale@postacert.toscana.it,  riportando nell’oggetto della mail: “Domanda di partecipazione avviso pubblico Città murate 2017”;
  • tramite il sistema interoperabileInterPRO per i soggetti aderenti, riportando quale oggetto dell’invio: “Domanda di partecipazione avviso pubblico Città murate 2017”;

Interventi e spese ammissibili

Sono ammissibili le spese  per interventi di valorizzazione delle “mura storiche e degli edifici in esse inglobati o ad esse connessi, delle torri e dei castelli, mediante ripristino dell’accessibilità dei luoghi e la creazione di percorsi culturaliNon sono ammissibili interventi volti al solo restauro delle “mura storiche”.

Contributi

Il contributo viene erogato in proporzione ai punteggi ottenuti in base ai criteri dell’articolo 6 del bando, secondo  la

  1. formula  matematica (80%  della  spesa  ammissibile  fino  all’importo massimo  erogabile  di  200.000,00  euro)  :  100  =  x  :  (punti  ottenuti). 
    Percentuale  di finanziamento:  è  applicata  all’importo  risultante  dal  quadro  economico  del  progetto presentato, al lordo dell’IVA.
  2. Ai progetti che hanno ottenuto un punteggio inferiore a 40 non è concesso alcun contributo.
  3. Il contributo, sulla base della graduatoria di cui all’articolo  6 “Valutazioine di qualità e graduatoria”, è concesso entro il limite dell’ 80  per  cento  della  spesa  ammissibile,  quale  risulta  dal  quadro  economico  del  progetto presentato e comunque non oltre l’importo massimo di euro 200 mila per ciascun Comune.
  4. Non sono comunque rimborsabili le spese sostenute per la partecipazione al bando.
  5. Complessivamente  i  contributi  da  concedere  non possono  superare  l’importo  di  900 mila  euro.
  6. Qualora  la  somma  totale  dei  contributi  erogabili  sulla  base  della  graduatoria  approvata dall’Ufficio di presidenza dovesse superare lo stanziamento complessivo indicato al comma 5, gli  importi  concessi  a  ciascun  avente  diritto  potranno  essere  proporzionalmente  ridotti  in misura percentuale rispetto al superamento del limite di 900mila euro

Per tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consultare integralmente il bando  e i suoi allegati alla pagina ufficiale del bando del Consiglio regionale della Toscana
>sezione “Avvisi gare e concorsi
 

Per saperne di più scrivera a cittamurate@consiglio.regione.toscana.it Responsabile del procedimento: settore Rappresentanza e relazioni istituzionali ed esterne. Servizi esterni, di supporto, logistici dirigente dott.ssa Cinzia Guerrini, responsabile del procedimento dott.ssa Cinzia Sestini.
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)