11182017Headline:

Maxi intervento sull’acquedotto di Pisa. Giovedì 10 agosto rubinetti a secco dalle ore 6 alle 20, giornata senz’acqua in tutto il comune (litorale escluso)

Scelto il periodo in cui storicamente si registrano minori consumi. Dalle ore 22 di mercoledì 9 agosto avremo i primi abbassamenti di pressione. Per limitare i disagi è previsto un piano di emergenza e punti di approvvigionamento sostitutivi.

8agosto 2017 da Acque Spa

Acque SpA comunica che per consentire lo svolgimento di un importante intervento sulla rete idrica, nella giornata di giovedì 10 agosto, dalle ore 6 alle 20, sarà necessario sospendere l’erogazione a Pisa Capoluogo e in gran parte del territorio comunale. L’interruzione idrica sarà preceduta da forti abbassamenti di pressione dalle ore 22 di mercoledì 9 agosto.

Le uniche frazioni non interessate dal disservizio saranno Marina di Pisa, San Piero a Grado, Tirrenia e Calambrone: qui il servizio sarà regolarmente garantito, poiché la zona del litorale si approvvigiona da un sistema acquedottistico diverso. 

L’interruzione idrica è indispensabile per eseguire la complessa operazione di recupero della condotta in acciaio DN 1000 che attraversa il fiume Serchio lungo il ponte tra Rigoli (nel Comune di San Giuliano Terme) e Avane (Comune di Vecchiano), per una lunghezza di 120 metri complessivi. Si tratta di una infrastruttura-chiave per l’approvvigionamento idrico del comune di Pisa.

Acque sta lavorando da tempo alla sistemazione definitiva della condotta, che negli ultimi mesi ha dato segnali di un particolare deterioramento: in passato sono state eseguite “riparazioni tampone”, con l’obiettivo di risanare alcuni guasti senza causare disagi nell’erogazione idrica. In queste settimane sono proseguiti invece i lavori propedeutici a un intervento “radicale”, ad oggi quanto mai necessario. In un momento contraddistinto infatti dalla perdurante siccità e dall’emergenza idrica diffusa ormai in tutto il Paese, è opportuno salvaguardare il più possibile la risorsa idrica ed evitare eventuali nuovi guasti. Da qui, la programmazione dell’intervento per il completo ripristino della funzionalità idraulica e strutturale della condotta che attraversa il ponte, operazione comunque prevista entro la fine del 2017. La scelta è ricaduta su questo periodo anche perché, storicamente, la settimana che precede Ferragosto è quella in cui nella città di Pisa si registrano minori consumi, con l’evidente vantaggio di sospendere l’erogazione in un giorno in cui le scuole sono chiuse e i corsi universitari sono fermi in attesa del nuovo anno accademico.

Per ridurre i disagi agli utenti, e per contenerli in un arco di tempo il più limitato possibile, le squadre di Acque SpA inizieranno l’intervento già nella serata di mercoledì 9 agosto (quando cominceranno i cali di pressione) per proseguire durante tutta la notte e la seguente giornata di giovedì 10 agosto, con la sospensione idrica a partire dalle 6 della mattina. In accordo con l’amministrazione comunale di Pisa e con la Protezione Civile, sarà predisposto un servizio di approvvigionamento idrico alternativo per le principali utenze sensibili. Per l’intera giornata di giovedì saranno inoltre garantiti diversi punti di rifornimento sostitutivi, la cui dislocazione in città sarà evidenziata nelle prossime comunicazioni. 

Una volta terminato l’intervento in questione, le lavorazioni accessorie lungo la condotta che attraversa il Serchio tra Rigoli e Avane continueranno per tutto il mese di settembre, senza tuttavia causare ulteriori impatti per la cittadinanza in termini di continuità del servizio idrico.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)