11192017Headline:

Nina Zilli al Viper: report e galleria fotografica

Il palcoscenico del Viper ha ospitato venerdì 3 novembre la tappa fiorentina del Modern Art Tour di Nina Zilli, una delle voci più belle ed interessanti del panorama italiano

7 Novembre 2017, di Valeria Salerno

©2017 pisorno.it

 
L’apertura del concerto è stata affidata alla cover  “Il mio posto qual’è”, di Ornella Vanoni, interpretata magistralmente da una bellissima Nina, vestita con un abito bianco anni ’60 di Vivianne Westwood, maxi anelli alle dita, in pieno stile Zilli.
Subito dopo, il singolo che ha anticipato l’uscita del disco, “MI hai fatto fare tardi”, e ancora “Domani arriverà – Modern art”.
Il pubblico del Viper applaude e chiama Nina a gran voce, dimostrandosi calorosissimo e affezionato.
Dopo “Ti amo mi uccidi” Nina sparisce per qualche minuto per cambiarsi d’abito, un altro capo Westwood con tanto di cappello, per ricordarci quanto siano importanti gli accessori per la cantante piacentina.
“Come un miracolo” e “Sola” riscaldano il pubblico, preparandolo per “Il punto a cui tornare”, canzone malinconica ed intensa, dedicata a Carlo Ubaldo Rossi, scomparso nel 2015 e produttore del primo album di Nina, Sempre Lontano.
Dopo “Notte di Luglio”, nuovo cambio d’abito e niente di meglio di un meraviglioso vestito rosso con mantello per poter cantare “L’amore è femmina”.
Il nuovo disco, registrato tra Milano e la Giamaica, segna un ritorno alle origini reggae e ska, non un vero punto di svolta ma una ripresa delle radici, elaborate con sonorità moderne e con grande uso di tappeti elettronici. 
L’ascolto del disco non mi aveva entusiasmato, ma gli arrangiamenti live, i bravissimi musicisti, il carisma e la potenza scenica di Nina Zilli, una delle più belle voci presenti sulla scena italiana, mi hanno fatto ricredere.
Quando il live fa la differenza, stiamo sicuramente parlando di un grande artista e Nina Zilli è sicuramente nata per stare sul palco.
 
Grazie a Nina Zilli, a Le Nozze di Figaro e al Viper Theatre per l’ospitalità
 
La scaletta del concerto:

 1 – Il mio posto qual è
2 – Mi hai fatto fare tardi
3 – Domani arriverà
4 – Per sempre
5 – 50mila
6 – Bacio d’addio
7 – #RLL
8 – Inferno
9 – 1xattimo
10 – Ti amo mi uccidi
11 – Come un miracolo
12 – Sola
13 – Il punto a cui tornare
14 – Notte di luglio
15 – L’amore è femmina
16 – Come il sole
17 – No pressure
18 – Penelope
19 – Il paradiso
20 – I giorni più freddi
21 – L’amore verrà
22 – L’uomo che amava le donne
23 – Se bruciasse la città
24 – Butti giù

La fotogallery del concerto (Clicca per ingrandire):

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)