06282017Headline:

Nuovi autovelox e guard rail, il piano per Quercianella

L’assessore Aurigi ha incontrato Anas:

“Lavoriamo in tandem per una viabilità più sicura.  “Quercianella non è un quartiere di serie B, anzi. Stiamo lavorando per renderlo più sicuro e vivibile per i cittadini e i turisti, anche attraverso piccoli interventi legati alla viabilità”.

13giugno 2017 da Comune di Livorno

Così l’assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Aurigi, riassume lo spirito con il quale giovedì scorso si è seduto ad un tavolo a Firenze con la direzione tecnica di Anas per discutere delle problematiche del quartiere e pianificare le strategie per risolverle. Il primo intervento è quello che verrà effettuato lungo l’Aurelia nel tratto che taglia Quercianella da nord a sud; un’arteria la cui competenza, fatto salvo per la sede stradale, è in capo al Comune.

“Vogliamo intervenire sulla segnaletica verticale – spiega Aurigi -, integrando il portale d’accesso con delle informazioni sui limiti di velocità e con l’installazione di luci lampeggianti di sicurezza. Vorremmo poi posizionare tre nuovi autovelox, due in direzione nord e un in direzione sud, in modo da costringere gli automobilisti a rispettare i limiti all’interno del centro abitato”.

Entrambi gli interventi sono al vaglio di Anas, che dovrà dare il via libera definitivo, mentre il posizionamento degli autovelox dovrà essere deciso dalla Polizia municipale.

“Lunedì 12 giugno – aggiunge poi l’assessore – Anas ha cominciato i lavori di riasfaltatura dei 300 metri di strada nel tratto compreso tra il centro abitato di Quercianella e lo svincolo di Chioma. Abbiamo chiesto loro di posizionare gli occhi di gatto a ridosso degli attraversamenti pedonali e di ridurre al minimo la carreggiata. Questo per allargare la banchina laterale e ritagliare uno spazio per i pedoni che sia sicuro, in attesa della realizzazione del marciapiedi che è già inserito nel piano triennale delle opere pubbliche”.

Il terzo intervento riguarda l’ultimo tratto di viadotto in corrispondenza dell’ingresso sud del quartiere.

“In quel punto la strada passa a due corsie – sottolinea Aurigi -; abbiamo chiesto ad Anas di portare il limite di velocità in quel tratto a 50 km/h, di installare le luci lampeggianti di segnalazione e di potenziare la segnaletica orizzontale di accesso al centro abitato”.

L’ultimo intervento riguarda i guard rail: a settembre Anas completerà l’installazione delle coperture di legno lungo il Romito.

“Tutti questi interventi ci sono stati richiesti dai cittadini di Quercianella nel corso dei diversi incontri che abbiamo avuto con loro da un anno a questa parte – conclude Aurigi -. Il lavoro iniziato in collaborazione con Anas si sta rivelando molto proficuo e presto potremo dare ai residenti le risposte che cercano”.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)