06232018Headline:

Rete Civica Contro la Nuova Normalità della Guerra: ai candidati/e elezioni 4 marzo, area Livorno Pisa

La Rete Civica Livornese Contro La Nuova Normalità della Guerra in occasione della scadenza elettorale del 4 marzo ha interpellato i candidati delle diverse liste presenti sul territorio di Livorno e Pisa in ordine ai temi della seguente lettera, fra i quali e, di particolare rilevanza, la presenza fra Livorno e Pisa della base militare statunitense di Camp Darby e il conseguente uso militare delle infrastrutture, in primo luogo il porto di Livorno.

28febbraio 2018 da Rete Civica Contro la Nuova Normalità della Guerra

Il testo della lettera in indirizzo alle candidate e ai candidati, nell’area Livorno Pisa, alle prossime elezioni politiche del 4 marzo:

 La Rete Civica Livornese Contro la Nuova Normalità della Guerra è attiva in quest’area con l’obiettivo della riduzione dei rischi per l’incolumità delle persone e dei beni conseguenti all’uso militare, in particolare statunitense, del nostro territorio e delle sue infrastrutture civili. Desidereremmo perciò che ci fosse da parte Sua un’esplicita, diretta, pubblica presa di posizione su 6 questioni che ci stanno particolarmente a cuore.

  • Lei s’impegna fin da ora a operare una volta eletto affinché si arrivi a interdire sosta e transito di natanti a propulsione nucleare e/o con armamento nucleare nelle aree portuali di Livorno?
  • Lei s’impegna fin da ora a operare una volta eletto affinché si chiuda e riconverta a usi esclusivamente civili la base militare di Camp Darby, usata adesso dall’Esercito statunitense per fini diversi da quelli stabiliti dall’Articolo 3 del Trattato Nato, il quale soltanto dà legittimità la presenza di basi solo statunitensi in Italia ?
  • Lei s’impegna fin da ora a operare una volta eletto affinché il nostro Governo abbandoni l’escamotage del sistema della “doppia chiave” (la realizzazione tecnica del cui meccanismo è peraltro classificata come “riservata”) e chieda agli Stati Uniti l’allontanamento dal territorio italiano delle armi nucleari in conformità col rigoroso rispetto del Trattato di non-proliferazione nucleare (Tnp), di cui sono parti tanto l’Italia quanto gli Stati Uniti?
  • Lei s’impegna fin da ora affinché il nostro Governo ritiri la riserva interpretativa del I Protocollo addizionale alle Convenzioni di Ginevra del 1949 il quale vieta la cosiddetta “counter-city strategy”, riserva per la quale detto Protocollo si applicherebbe alle sole armi convenzionali?
  • Lei s’impegna fin da ora a operare per una revisione del cosiddetto “nuovo concetto strategico” adottato nel 1999, aggiornato e amplificato dal Libro Bianco per la sicurezza internazionale e la difesa del Ministro Pinotti, e per intanto a non dare mai voto favorevole a finanziamenti o ri-finanziamenti di missioni militari italiane all’estero?
  • Lei s’impegna fin da ora a operare affinché il futuro Governo italiano riveda la posizione del precedente Governo e firmi il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari allineandosi agli sforzi del Movimento dei Paesi Non Allineati per eliminare la minaccia alla specie umana rappresentata dall’esistenza di armi di distruzione di massa e dalle armi nucleari in particolare?

“Restiamo in attesa di una Sua franca risposta con un Sì o con un No a questi nostri quesiti. Da parte nostra, Le diamo fin da adesso la più ampia assicurazione del massimo appoggio e impegno per il Suo successo elettorale, qualora le Sue risposte fossero coerenti con i nostri obiettivi e finalità. A conclusione della tornata elettorale, verificheremo con gli eletti il percorso in rapporto ai temi proposti e solleciteremo iniziative parlamentari irreversibili e coerenti con gli impegni assunti.”

A oggi è giunta risposta positiva da:

Lista Insieme, della coalizione di Centrosinistra:

  • Maria Vanni, candidata alla Camera Plurinominale nel collegio Toscana 2   
  • Johnny Calderini, candidato alla Camera Plurinominale nel collegio Toscana 2
  • Paola Viegi, candidata al Senato Plurinominale nel collegio Toscana 2

Lista M5Stelle

  • Francesco Berti, candidato alla Camera Plurinominale nel collegio Toscana 2
  • Irene Pecchia, candidata alla Camera Plurinominale nel collegio Toscana 2

Lista Liberi e Uguali

  • Nicola Fratoianni, candidato alla Camera Uninominale (collegi U 13 e U10) e Plurinominale nel collegio Toscana 2
  • Fabrizio Pucci, candidato alla Camera Uninominale (collegi U 13 e U10)
  • Giulio Cesare Ricci, candidato al Senato Plurinominale nel collegio Toscana 2

Lista Potere al Popolo

  • Valentina Barale, candidata alla Camera Uninominale (collegi U 13 e U10)
  • Beatrice Bardelli, candidata al Senato Plurinominale nel collegio Toscana 2
  • Paola Capriotti, candidato al Senato Plurinominale nel collegio Toscana 2
  • Fausto Tenti, candidato al Senato Plurinominale nel collegio Toscana 2

Lista PC

  • Sabrina Cristallo, candidata alla Camera Plurinominale nel collegio Toscana 2

https://www.facebook.com/Rete-Civica-Livornese-contro-la-Nuova-Normalità-della-Guerra-279033179134699/

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)