02182018Headline:

Strage ferroviaria Viareggio, Cda di Leonardo conferma Moretti: Paglini (M5S): “Vergognoso”

“Vergognoso!” così la senatrice del Movimento 5 Stelle Sara Paglini commenta oggi la bocciatura al Senato della calendarizzazione della mozione a sua prima firma  per la revoca del titolo di Cavaliere del Lavoro a Mauro Moretti.

1febbraio 2017 da Sara Paglini M5stelle, Senato della Repubblica

Mauro Moretti già AD del Gruppo Ferrovie dello Stato e RFI , è stato rinviato a giudizio e condannato a 7 anni dal Tribunale di Lucca per il disastro ferroviario di Viareggio. La senatrice Paglini ha ricordato:

“Nel giugno 2016 prima della vigilia del settimo anniversario della strage della stazione di  Viareggio ho fatto un intervento al Senato per far  sottoscrivere  la mozione di revoca del cavalierato a Mauro Moretti. Scrissi anche una lettera aperta a tutti senatori toscani sicura che non sarebbe mancata la condivisone e la sottoscrizione per il rispetto del dolore dei famigliari della strage di Viareggio e di tutti i morti sul lavoro del personale delle ferrovie. Non arrivò nessuna firma, da parte di nessun senatore toscano ad eccezione di quelli del M5S che aderirono. Mauro Moretti nonostante la condanna di ieri continua ad occupare prestigiosi incarichi tra cui quello di AD di Finmeccanica-Leonardo e di membro di associazioni tra cui l’incarico di consigliere presso l’Accademia dei Lincei.

Oggi il Cda di Leonardo conferma Moretti nonostante i 7 anni si condanna.

“La gestione delle ferrovie sotto Moretti, ha ricordato la senatrice Paglini (della Commissione lavoro del Senato e della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli infortuni sul lavoro), “fu tutt’altro che positiva per i lavoratori. Per sistemare i bilanci in passivo del ‘Gruppo Ferrovie dello Stato’ l’ing. Moretti fece tagli pesanti sul personale e sulla manutenzione, non investì sufficientemente in prevenzione e sicurezza. Le conseguenze furono pagate dai passeggeri e dai lavoratori delle ferrovie (macchinisti, operai addetti alla manutenzione, etc.). Più di 100 sono state le vittime durante la sua gestione, spesso causate da gravi carenze e mancati investimenti nella sicurezza ferroviaria”.

Quindi ancora una volta si domanda la senatrice Paglini “Quali sono stati i meriti per nominarlo Cavaliere del Lavoro? E adesso che la sentenza di condanna è stata pronunciata dal Tribunale di Lucca, secondo la senatrice pentastellata, che era presente ieri in Tribunale:

“è incredibile leggere sui quotidiani lo sdegno della maggioranza e poi veder respingere la richiesta di calendarizzazione”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)