10162018Headline:

Un altro infortunio sul lavoro, nei cantieri navali di Viareggio

Sono necessari maggiori controlli, la fortuna non basta!

14dicembre 2016 da Nicola Riva, Fiom Cgil Lucca

Ancora una volta un incidente che si poteva evitare, ma per fortuna è finita bene. Sembra che non sia accaduto niente di particolarmente grave, ma grande è stato lo spavento per il giovane lavoratore coinvolto nell’incidente. Pare infatti che un pezzo di metallo caduto dall’alto lo abbia colpito al capo e questo ci lascia comprendere che se vi fosse stata maggiore accortezza quell’incidente si sarebbe potuto evitare.

Spesso mancano infatti nei nostri cantieri gli strumenti indispensabili per evitare di farsi male e non stiamo parlando di chissà quali mezzi, parliamo dei dispositivi di protezione individuale, abbigliamento adatto al lavoro svolto, scarpe, guanti, elmetti, imbragature per chi lavora in quota.
Per questo, ma non solo per questo, servono maggiori controlli da parte degli organi ispettivi, della Asl e non solo.

“Sapete, stamani abbiamo fatto una visita ad alcuni colleghi di lavoro e quello che ci è stato rappresentato è a dir poco inquietante.
Oggi nei cantieri c’era la metà del personale di ieri. Oggi infatti era atteso il dovuto sopralluogo della Asl dopo l’incidente. 
Qualcuno sa darsi una spiegazione plausibile del perché oggi non era necessario il lavoro di tante piccole imprese degli appalti che abitualmente sono impegnate nei cantieri? Non sarà forse il caso che le verifiche vengano fatte anche quando le lavorazioni sono in corso nella loro normale modalità?”

Il sindacato non ha potere ispettivo, ma ha la possibilità di denunciare quanto accade nei luoghi di lavoro e lo fa anche al di fuori degli episodi tragici a cui non ci siamo mai abituati. Chiediamo perciò maggiore controllo, in un ambito lavorativo dove grazie anche ai provvedimenti del governo c’è sempre più precarietà e ricatto per il posto di lavoro; sappiamo anche che chi è preposto a controllare è in difficoltà per la carenza di personale per cui c’è ancora una volta da ringraziare chi ci governa.

Per questo sarebbe ingeneroso lanciare accuse contro l’Ispettorato del lavoro o la Asl, ma è certo che serve maggiore attenzione per il settore della cantieristica viareggina, perché non vogliamo più piangere per nessun lavoratore.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)