11222017Headline:

Vertenza Lucarelli, altri 20 posti di lavoro a rischio per Livorno. Aperto tavolo di crisi regionale

Si è aperto ufficialmente il tavolo di crisi Istituzionale per la “Lucarelli Terminal Livorno”, azienda del porto dove i posti a rischio sono circa una ventina

15aprile 2017 da Filt e Cgil confederale, Livorno

Sulla crisi Lucarelli e sugli impegni richiesti dal sindacato, per una positiva risoluzione della vertenza, si è svolto il tavolo dove è  stato affrontato anche il nodo sicurezza, in considerazione dell’ultimo grave incidente, occorso in porto. 
La Filt Cgil ha chiesto l’apertura di un tavolo di crisi regionale, per la mancanza di risposte che da mesi attendono questi lavoratori. E’ stato ottenuto l’impegno dalla Regione Toscana e dal Comune di Livorno a intervenire concretamente per una risoluzione positiva della vertenza.

Al tavolo è emerso che la Lucarelli sarà oggetto di un’acquisizione e, all’Autorità Portuale sarà chiesto di verificarne la effettiva solidità.

“Se l’operazione annunciata dall’azienda non dovesse andare a buon fine, dichiara il sindacato, abbiamo chiesto alle Istituzioni di pretendere l’attivazione del “Patto per il lavoro”, tavolo a garanzia dell’occupazione istituto in Autorità Portuale, e in questi senso abbiamo ottenuto garanzie”.
L’incontro con le Istituzioni è stata un’occasione per chiedere anche di discutere di organizzazione del lavoro portuale, particolarmente in relazione alle condizioni di salute e sicurezza, dopo l’ennesimo incidente avvenuto nel porto di Livorno. La Regione, concludono Filt e Cgil, ha annunciato che presto sarà aperto un tavolo di confronto per discutere dell’organizzazione del lavoro portuale, con l’obiettivo di approfondirne le dinamiche e discutere di interventi per garantire maggiore sicurezza per lavoratori e utenti del porto”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)