12162017Headline:

Vertenza Snai, vince la burocrazia. Fiom: “inaccetabile che siano sempre a pagare i lavoratori, anche quando non hanno colpa”

La questione degli sviluppi della vertenza Snai è stata al centro della riunione del Comitato Direttivo della Fiom Cgil di Lucca e provincia che si è riunito il 27 febbraio 2017

27febbraio 2017 da Fiom, Lucca

E’ stato unanimemente espresso un giudizio di condanna rispetto alla decisione assunta dall’Inps di non considerare tale azienda come industria e di non riconoscerle, conseguentemente, il diritto a poter beneficiare degli ammortizzatori sociali previsti per tale settore. Un giudizio che può essere riassunto in tre semplici concetti:

  1. Ha vinto la più ottusa burocrazia.
  2. Pagheranno ancora una volta, e soltanto loro, le lavoratrici e i lavoratori.
  3. La politica dorme o, forse, è addirittura morta.
  • Non è possibile che dopo 15 anni di versamenti all’Inps (circa 1 milione e 400mila euro) ci si possa accorgere solo oggi che tali versamenti non erano dovuti.
  • Non è ammissibile che non si trovi il modo di recuperare un errore che evidentemente non hanno commesso i lavoratori.

E’ inconcepibile che il governo e la politica, compresi i parlamentari della nostra zona, non si assumano la responsabilità di trovare, con equilibrio, una via di uscita che non danneggi i lavoratori che rischiano il posto e che ci dia la possibilità di gestire questa crisi.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)