12122019Headline:

Cristiano De André al Teatro Romano di Fiesole – Report, photogallery e video

Il bellissimo Teatro Romano di Fiesole completamente esaurito per il concerto-tributo di Cristiano De André al disco “Storia di un impiegato” di Faber

3 Luglio 2019

©2019 Pisorno.it

Se non fosse stato per quel piccolo intervento alle corde vocale, già nel 2018 Cristiano De André avrebbe portato in giro “Storia di un impiegato”, il disco di Fabrizio uscito nel 1973 che, partendo dalla Rivoluzione del 1968 arriva a parlare degli anni di piombo. Fortunatamente l’operazione non ha minimanente intaccato la voce di Cristiano, ed il tour è partito. Sotto la direzione e gli arrangiamenti di Osvaldo Di Dio, la prima parte del concerto è stata, come spesso accade nei concerti-tributo, l’esecuzione di tutto “Storia di un impiegato” seguendo la tracklist originale del disco. “La bomba in testa” e “Canzone del padre”, splendide, sono le canzoni che hanno impressionato di più, grazie al nuovo vestito, ma è l’opera completa a sbalordire per la sua bellezza. Dopo i primi 40 minuti e i saluti ai quasi 2000 spettatori, Cristiano e la sua band hanno cominciato ad eseguire tanti capolavori di Fabrizio, da “Megù Megún” a “Khorakhané”, da “Amore che vieni, amore che vai” a una tiratissima “Quello che non ho”, fino al gran finale con “Il pescatore” e “La canzone dell’amore perduto. Due ore di canzoni stupende, che oltre a dimostrare quanto Fabrizio De André sia amato, mostra quanto le capacità di musicista di Cristiano siano impressionanti. Adesso aspettiamo una cornice come il Teatro Romano di Fiesole e un’accoglienza come quella di ieri anche quando Cristiano porterà in giro il suo materiale, che, credeteci, è di altissimo livello tanto quanto quello di Faber.

Grazie a bitconcerti e a Estate Fiesolana per l’ospitalità.

La setlist del concerto:

  • Introduzione
  • Canzone del maggio
  • La bomba in testa
  • Al ballo mascherato
  • Sogno numero due
  • Canzone del padre
  • Il bombarolo
  • Verranno a chiederti del nostro amore
  • Nella mia ora di libertà
  • ‘A çimma
  • Mégu megún
  • Don Raffae’
  • La domenica delle salme
  • Smisurata preghiera
  • Khorakhané (A forza di essere vento)
  • Disamistade
  • Il testamento di Tito
  • Amore che vieni, amore che vai
  • Quello che non ho
  • Fiume Sand Creek
    Encore:
  • Il pescatore
  • La canzone dell’amore perduto

La photogallery del concerto:

Un estratto video del concerto:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)