09202018Headline:

A cena con Massari

È cena-massariimpossibile non rimaner affascinati da Roberto Massari. Tre lauree e una piccola ma agguerrita casa editrice nei pressi del lago di Bolsena. Fine intellettuale e poliedrico artista: musicista, poeta, pittore, sociologo. Presidente della Fondazione Guevara internazionale, ispiratore del blog Utopia Rossa.

12novembre 2016 di Serena Campani

presentazione-massariGiovedì 10 novembre Massari, venuto a Pisa in occasione del Pisa Book Festival, importante appuntamento per l’editoria indipendente che si tiene a Palazzo dei Congressi dall’11 al 13 Novembre, ha presentato il saggio di Deshner “Con Dio e con i fascisti” incontrando un pubblico interessato e numeroso presso il Ristorante Soul Kitchen, sulla via Aurelia tra Pisa e Livorno.

con-dio-e-con-i-fascistiL’iniziativa, organizzata dal GIGA, Gruppo Insegnanti di Geografia Autorganizzati, e dall’Associazione Pisorno, ha visto la partecipazione di numerosi rappresentanti di associazioni locali che operano sul territorio tirrenico: la Libera Università Popolare di Livorno, l’Associazione di cooperazione internazionale Italia-Nicaragua, l’associazione Lucca contro la guerra di Aldo Zanchetta.

imagesInoltre sono intervenuti studenti universitari, insegnanti di vario ordine e grado, cittadini provenienti da Pisa, Livorno e Lucca interessati ad approfondire le tematiche proposte.

Dopo una buona carrellata di cucina locale, durante la quale  i commensali si sono potuti intrattenere a conversare in maniera informale con Massari, ha avuto luogo la presentazione del saggio (www.pisorno.it/fatti-storici-precisi-e-dettagliati-con-dio-e-con-i-fascisti).

vaticano-fascismiNello specifico l’editore si è soffermato sulle connivenze tra la Chiesa, in particolare quella tedesca e il nazismo e sulla mancata presa di posizione di Papa Pio XII di fronte alle indicibili atrocità commesse, come la Shoah,  il programma di sterminio dei malati.

Roberto ci ha raccontato anche un fatto assai toccante e personale: suo nonno materno, Otello, è stato barbaramente ucciso nella strage delle Fosse Ardeatine e lui dopo tanti anni ha potuto costituirsi parte civile nel processo contro Priebke. La vicenda, raccontata nel libretto “Un ebanista alle Fosse Ardeatine” ha intimamente toccato tutti i presenti.
clero-fascistaAl termine della presentazione si è aperto un interessante e coinvolgente dibattito che ha spostato l’attenzione sulla Chiesa attuale e su Papa Bergoglio, spaziando dall’Italia all’Argentina. Inoltre Massari ha parlato del convegno che si è tenuto a Roma lo scorso mese di settembre, i cui atti, assieme ad altri materiali raccolti per l’occasione, saranno pubblicati e presentati a Roma il 27 Gennaio venturo, in occasione della Giornata della Memoria.

Consigliamo di curiosare sul sito dell’editore: www.massarieditore.it

Vi troverete sorprese piacevoli e non piacevoli.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +7 (from 7 votes)