06212018Headline:

A partire dalle ore 18 di martedì 21 giugno, Cacciucco Pride, via alle prenotazioni per Cena Galà sulla Terrazza Mascagni a Livorno

Iscrizioni alla serata di beneficenza on line su www.cacciuccopridelivorno.it, fino a esaurimento posti

20giugno 2016 admin

cacciucco

A partire da domani, martedì 21 giugno, sarà possibile assicurarsi un posto per il Cacciucco Galà, la cena di beneficienza in programma domenica 3 luglio alla Terrazza Mascagni che chiuderà la prima edizione dell’attesissimo “Cacciucco Pride 2016”, in programma a Livorno dal 1 al 3 luglio.  Dalle ore 18 in poi del 21 giugno, infatti, sul sito saranno attive le prenotazioni on line, che rimarranno aperte fino a esaurimento dei 300 posti disponibili.

La cena si svolgerà nell’incantevole scenario della Terrazza Mascagni, vicino al Gazebo, sulla scacchiera bianca e nera che affaccia sul mare, dove, in un’atmosfera elegante e suggestiva, sarà servito il piatto simbolo della tradizione culinaria livornese cucinato da tre famosi chef della cucina italiana, il livornese Luciano Zazzeri, il viareggino Cristiano Tomei e il siciliano Carmelo Chiaramonte, ognuno dei quali interpreterà il cacciucco nella sua particolare versione.

Il tutto sarà accompagnato da una selezione di ottimi vini.

Per prenotare la cena di beneficienza, che ha il costo di 70euro a persona, occorrerà effettuare un bonifico (è in corso di attivazione anche il sistema di pagamento tramite paypal), la cui ricevuta di versamento andrà allegata al momento della prenotazione. Per poter cenare allo stesso tavolo insieme ad altre persone, familiari e amici, è necessario effettuare un unico bonifico, specificando i nominativi dei partecipanti, oppure è possibile procedere anche a singole prenotazioni specificando però nella casuale di ciascun bonifico di voler condividere il tavolo con i nominativi indicati.
In entrambi i casi, nella causale del bonifico sarà necessario indicare anche un recapito telefonico.

Ma il cacciucco sarà degustabile anche a prezzi popolari nelle tre giornate del Cacciucco Pride che coinvolgeranno la città (dal lungomare ai centri commerciali naturali, dalle cantine nautiche che si affacciano sui Fossi Medicei ai ristoranti dei quartieri coinvolti nel Palio Marinaro che proporranno cene in piazza e spettacoli).

Tanti gli appuntamenti previsti legati alla livornesità e di grande richiamo turistico per la città, primo tra tutti il Palio Marinaro a cui la manifestazione è collegata. E poi mostre, visite turistiche, sfilate storiche, degustazioni di prodotti del territorio e tombolate di piazza.
Nei prossimi giorni sarà presentato il programma dettagliato dell’evento.

Chi sono gli chef della Cena Calà:

  • Image and video hosting by TinyPicLuciano Zazzeri è oggi uno dei più noti e stimati Chef stellati italiani. Ha aperto il suo ormai rinomatissimo ristorante, “la Pineta di Luciano Zazzeri” nel Marzo del 1996, prendendo in consegna la semplice osteria di famiglia sulla spiaggia di Marina di Bibbona e che da allora  ha scalato le vette della fama culinaria divenendo uno dei punti di riferimento più importanti dell’alta Ristorazione Italiana. Al Cacciucco Galà Zazzeri proporrà la sua versione del vero Cacciucco livornese.
  • Image and video hosting by TinyPicCristiano Tomei, viareggino doc, è l’ideatore e proprietario del famoso ristorante stellato “L’Imbuto”, un tempio sacro del gusto che dal 2012 ha trovato la sua nuova casa all’interno del Lucca Center of Contemporary Art. Estroso, genuino e creativo, Tomei interpreta una cucina che esprimere il proprio senso di libertà e che si manifesta “come una bolgia ad un evento dell’alta società tramutato in caciara sincera. Ai fuochi Cristiano Tomei un mattatore e istrione con lo spirito migliore di taverna di mare, signore eleganti discinte, fiamme alte e bandane”.
    Per Cacciucco Galà Tomei cucinerà la sua versione del Cacciucco alla viareggina.
  • Image and video hosting by TinyPicCarmelo Chiaramonte, grande cuoco siciliano soprannominato “il cuciniere errante” per la sua scelta, maturata molti anni fa, di non aprire un suo ristorante ma di fare ricerca e studio e cucinare in tanti luoghi diversi, è uno degli chef italiani più legati al suo territorio: la Sicilia. Sulle abitudini alimentari siciliane ha infatti costruito la sua eccelsa formazione gastronomica. Da Modica, città natia, a Siracusa e Catania, si è spostato in Liguria, in Veneto e poi all’estero. Collabora con progetti teatrali, in qualità di scenografo gastronomico; trascrive i suoi pensieri culinari su tre testate regionali di Sicilia e saltuariamente è autore televisivo per Gambero Rosso Channel e Geo & Geo per Raitre. Chiaramonte è stato chef al Ristorante Il Cuciniere del Katane Palace Hotel a Catania.
    Al Cacciucco Galà presenterà una sua versione rivisitata del nostro piatto tradizionale: il Cacciucco di cipollazza, erbe estive e felicità agrumata.
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)