Alice al Chiostro di San Domenico a Prato – Report e photogallery

La classe e il talento di Alice e le gemme di Battiato per un concerto perfetto

18 Luglio 2021, di Michele Faliani

Finalmente, dopo ben tre rinvii a causa della pandemia, questo concerto è arrivato. Originariamente avrebbe dovuto essere un modo per augurare al Maestro Battiato di rimettersi presto, nel frattempo si è trasformato in un sentito ringraziamento per tutto quello che ci ha donato in questi 50 anni di attività. Alice, insieme a Giuni Russo la sua Musa, ha regalato per la rassegna “I concerti del Chiostro” uno dei concerti più emozionanti a cui avremmo potuto assistere, salendo sul palco con il maestro Carlo Guaitoli al pianoforte, per eseguire ben 22 canzoni tra le belle più belle del suo enorme catalogo, più ovviamente le canzoni che Battiato ha scritto insieme a lei, o addirittura PER lei come nel caso di “Veleni”. Un’ora e mezzo di musica e parole da pelle d’oca, fra classici come “La cura” e “E ti vengo a cercare”, o canzoni meno conosciute dal grande pubblico come “Chanson egocentrique” o “Eri con me”, tutte con arrangiamenti splendidi e con la voce unica e bellissima di Alice. Che, emozionatissima alla fine del concerto, ha dichiarato “La musica e l’intelligenza di Franco saranno sempre con tutti noi, così come il suo spirito ci accompagnerà per sempre.”

La setlist del concerto:

1. Luna indiana
2. È stato molto bello
3. Eri con me
4. Lode all’inviolato
5. Veleni
6. L’animale
7. Segnali di vita
8. Un’altra vita
9. Io chi sono?
10. Gli uccelli
11. Povera patria
12. Summer on a solitary beach
13. Il vento caldo dell’estate
14. Messaggio
15. I treni di Tozeur
16. Chanson égocentrique
17. La stagione dell’amore
18. E ti vengo a cercare
19. La cura
Encore:
20. Prospettiva Nevski
21. Per Elisa
22. L’era del cinghiale bianco

La photogallery del concerto:

Recommended For You

About the Author: Michele Faliani

1 Comment

Comments are closed.