12112018Headline:

Attività trasferimento armi e materiali bellici da Camp Darby al fronte di guerra mediorientale. 15 giugno, presidio in Piazza Grande a Livorno

12 giugno 2106 da Rete Civica Livornese Contro la Nuova Normalità della Guerra

Gli arrivi nel porto di Livorno con successivo scalo ad Aqaba e Geddah, previsti dalla Liberty Global Logistics (società armatrice che assicura ben 5 navi alla flotta MSP con la quale il Dipartimento di Stato rifornisce i fronti di guerra) sono i seguenti:

  • Liberty Pride arrivo a Livorno il 12 giugno (Aqaba 19 giugno, Geddah 21 giugno);
  • Liberty Peace arrivo a Livorno il 12 luglio  (Aqaba 20 luglio, Geddah 23 luglio);
  • Liberty Passion arrivo a Livorno il 5 agosto (Aqaba 14 agosto, Geddah 16 agosto);
  • Liberty Promise arrivo a Livorno 7 settembre (Aqaba 16 settembre, Geddah 19 settembre).

La Rete Civica Livornese Contro la Nuova Normalità della Guerra promuoverà venerdì 15 giugno, dalle ore 17 alle 19,30, un presidio in Piazza Grande a Livorno, per denunciare con la diffusione di adeguato materiale informativo questo coinvolgimento del nostro territorio nella guerra in Medio Oriente (Siria e Yemen) che non vede in alcun modo l’Italia Paese belligerante, né attraverso la NATO né, tanto meno, direttamente.

Nell’occasione, si darà inizio alla raccolta di firme per una lettera indirizzata ai sindaci di Livorno e Pisa, al Presidente della Regione Toscana e ai parlamentari di ogni schieramento eletti sui territori di Livorno e Pisa, perché si attivino presso il Governo, affinché intervenga presso l’Alleato, così da ricondurlo al rigoroso rispetto del trattato nordatlantico e degli accordi bilaterali collegati e far cessare un uso di Camp Darby che da tale trattato e accordi non è consentito.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)