05222018Headline:

Casa, 14 milioni di investimenti dai comuni del Lode livornese

I sindaci hanno approvato il bilancio 2017 di Casalp, il Por e confermato il cda

8maggio 2018 da comune Livorno

Quattordici milioni di investimenti tra nuove costruzioni, ripristini e manutenzioni straordinarie. Sono questi, in sintesi, i pilastri su cui poggia il Piano operativo di reinvestimento (Por), approvato il 7 maggio da tutti i rappresentanti dei comuni che compongono il Lode livornese (livello ottimale d’esercizio). Tre gli interventi principali, finanziati dal Lode con i fondi derivanti dall’alienazione degli alloggi ex Legge 560/93, che sono stati rendicontati da CASALP fino alla data del 31/12/2012.

  • Costruzione di 20 alloggi nel Comune di Livorno, quartiere Fiorentina, via Giordano Bruno

L’intervento nel suo complesso prevede la demolizione di due edifici ERP e la successiva ricostruzione di tre edifici per complessivi 60 alloggi. Il costo per l’abbattimento del primo edificio e la costruzione di 20 alloggi ammonta a €2.838.283,89 di cui € 1.465.648,13 finanziati dal Lode. Per finanziare l’abbattimento dell’altro edificio e la costruzione di altri due stabili per un totale di 40 alloggi è di ulteriori 7 milioni di euro. Il Lode ha approvato un atto che consentirà a Casalp di smobilizzare queste risorse a disposizione dalla Regione Toscana attraverso la delibera numero 6 del 29 gennaio di quest’anno.

  • Costruzione di 54 alloggi nel Comune di Livorno, quartiere Shangay, Isolato 417

L’intervento si inquadra nell’ambito del piano delle periferie, il costo complessivo ammonta a € 9.223.586,99 di cui € 2.239.151,96 finanziati dal Lode. E’ stata inoltre approvata la localizzazione delle risorse per la realizzazione di un complesso a Vicarello, in attesa che i Comuni interessati, previo passaggio presso gli organi interni competenti, definiscano i dettagli del progetto.

  • Costruzione di 33 alloggi nel Comune di Collesalvetti, in località Vicarello

Il piano di lottizzazione prevede la realizzazione di 33 alloggi suddivisi in due fabbricati rispettivamente di 21 e 12 unità immobiliari ed una superficie utile complessiva di circa 3390mq. Il costo complessivo stimato è di €6.150.000,00.

  • Manutenzioni straordinarie

Il Lode ha approvato un piano di investimenti complessivi da 2.345.000,00 euro che verranno così suddivisi:

Livorno 945.000 euro
C. Carducci 250.000 euro
Rosignano 300.000 euro
Campiglia 100.000 euro
Piombino 200.000 euro
Marciana Marina 100.000 euro
Porto Azzurro 200.000 euro
Porto Ferraio 250.000 euro

  • Ripristini

Il Lode ha approvato anche un piano di finanziamento dei ripristini da 1,5 milioni di euro, da destinare prioritariamente agli alloggi liberati a seguito di esecuzione di ordinanza di sgombero. L’assemblea dei sindaci del Lode livornese (livello ottimale d’esercizio) ha infine approvato il bilancio d’esercizio 2017 di Casalp. Trattandosi del terzo bilancio presentato dall’attuale consiglio d’amministrazione dell’azienda, quest’ultimo è automaticamente decaduto. Tutti i sindaci presenti all’assemblea hanno evidenziato il giudizio positivo circa l’operato del cda e hanno deciso di confermare gli attuali componenti.

“Tutti i rappresentanti dei Comuni dell’area livornese hanno apprezzato il nuovo clima che si respira all’interno del Lode – ha sottolineato l’assessore comunale alle Partecipate, Valentina Montanelli -. Ci tengo a sottolineare l’importanza di aver recuperato le risorse necessarie al rifacimento di tutti i 60 alloggi di via Giordano Bruno, che la città di Livorno attendeva da anni. Un intervento, che sommato a quelli destinati alla Chiccaia, sarà determinante per dare una risposta all’emergenza abitativa che ancora tiene sotto scacco la città. Allo stesso tempo, il complesso delle risorse del POR consente di dare una risposta alle priorità di tutte le zone della provincia. Ed è questo il metodo di lavoro che ci impegneremo tutti insieme a seguire nel prosieguo delle attività”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)