02222018Headline:

Chirurgia vascolare, Toscana tra le regioni best practice

E’ emerso dal convegno nazionale del collegio dei primari di chirurgia vascolare che si è tenuto a Firenze nei giorni scorsi

27settembre 2016 da Lucia Zambelli

salute-chirurgia-vascolare

Image and video hosting by TinyPicAl convegno sono stati presentati, da parte del MeS, il Laboratorio management e sanità della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, i risultati relativi alle performance dei percorsi assistenziali in chirurgia vascolare di 13 regioni o province autonome: Lombardia, PA Bolzano, PA Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Basilicata, Puglia.

Attualmente il confronto coinvolge 13 regioni (http://www.performance.sssup.it/netval), che, coordinate dal laboratorio MeS, condividono il medesimo sistema di valutazione della performance, che permette di confrontare in modo sistematico i risultati, individuare le best practice e favorire la diffusione delle più efficaci soluzioni organizzative.

La Toscana risulta essere tra le regioni best practice sulla maggior parte degli indicatori monitorati: un set di indicatori di efficienza ed efficacia dei percorsi assistenziali relativi al trattamento dell’aneurisma dell’aorta addominale e della stenosi carotidea. In particolare, sono stati calcolati (sia a livello regionale che di struttura di erogazione) i giorni di degenza media come indicatore di efficienza dei due percorsi e un set di indicatori di esito (mortalità a trenta giorni dopo il ricovero, riammissioni a trenta giorni per la stessa categoria diagnostica e ritorni in sala operatoria durante lo stesso ricovero), calcolati in collaborazione con il Centro di ricerca interuniversitaria per i servizi di pubblica utilità (Crisp) dell’Università Milano Bicocca.

“Come si è già verificato in molte altre occasioni, è il commento dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, sono i dati a parlare e a documentare l’alto livello della sanità toscana. In questo caso, i risultati del confronto elaborato dal MeS tra le performance di chirurgia vascolare di 13 regioni. Un confronto che è sempre salutare. All’interno del sistema sanitario toscano questo sistema di valutazione funziona da anni, e i meccanismi di governance e gli obiettivi rivolti alle direzioni generali delle aziende hanno permesso di registrare negli anni miglioramenti significativi”.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +5 (from 5 votes)