12102018Headline:

Emergenza clima. Recensione del libro “Il Guardiano”, romanzo ecologista di Max Strata

Presentato al Pisa Book Festival, il libro della Dissensi Edizioni sta suscitando molto interesse.

20novembre 2018 di Serena Campani, Gruppo Insegnanti Geografia Autorganizzati

È uscito in questi giorni di Novembre l’ ultimo romanzo dell’ecologo Max Strata ” Il Guardiano”, pubblicato da Dissensi, la piccola casa editrice indipendente di Viareggio diretta da Gianluca Ferrara. L’autore, saggista, romanziere e poeta, noto formatore e conferenziere nell’ambito dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, propone con questo testo una riflessione profonda su tematiche a lui care, attraverso una storia piacevole e accattivante, che coinvolge il lettore e lo tiene sospeso fino al colpo di scena finale.

Un romanzo che rapisce il lettore e lo catapulta in due storie intrecciate e antitetiche. Da un lato Jean Tommasi il solerte ispettore che si trova ad indagare su un delitto, muovendosi sullo sfondo di questioni di inquinamento ambientale, dall’altro Anam, “Il Guardiano”, uomo che inizia una nuova vita in un profondo contatto con la natura. 
Intense e raffinate le pagine dedicate alla descrizione di una macchia mediterranea della quale sembra quasi di sentire l’inebriante profumo, dove la profonda conoscenza dell’autore delle specie vegetali traspare attraverso la scelta di un lessico specifico assai efficace. Ma questo paradiso rischia di scomparire a causa del caldo anomalo e della mancanza di acqua… I segnali ci sono e sono inequivocabili. 
Una operazione strategica per veicolare contenuti scientifici rigorosi mediante una storia romanzata ma realistica.

Molteplici le chiavi di lettura di questo romanzo. Con la sua innata delicatezza Max Strata ci regala riflessioni filosofiche intime e profonde, ma al contempo ci offre una storia gradevole e ben narrata, adatta ad un vasto e variegato pubblico, secondo l’antico principio del “ludendo docere”.
Un romanzo ecologista, più che mai necessario per sensibilizzare i lettori nel momento di caos climatico che il nostro pianeta sta attraversando. Max Strata ci offre una strada da percorrere, la resilienza socio-ambientale, piccoli spunti da seguire nel quotidiano ma anche una visione globale della cruciale questione della sopravvivenza del nostro pianeta.

Un libro tutto da leggere e da meditare, assieme ai molti altri scritti del suo autore, per riflettere sul cambiamento climatico e sui diritti ambientali. Un testo adatto a tutti, non soltanto agli addetti ai lavori, e consigliato ai docenti e al giovane pubblico di studenti delle scuole superiori.

Max Strata, Il Guardiano, Dissensi, 2018, pp 180, costo 13 euro.
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)