12132017Headline:

“Eppur si muove.” FIOM in presidio lungo i binari del collegamento tra stabilimento siderurgico di Piombino e rete ferroviaria nazionale

Uno snodo strategico, passaggio obbligato di gran parte delle merci che escono dallo stabilimento

20ottobre 2017 da Coordinamento Art.1-Camping CIG, Piombino

“Come Coordinamento Art.1-Camping CIG  valutiamo positivamente questa iniziativa, indipendentemente da chi l’ha organizzata, e vi partecipiamo concretamente.”

“La interpretiamo come  un primo segnale di quelle mobilitazioni incisive che chiediamo da due anni; un segnale che tende a smarcarsi dalla asfissiante cappa stagnante imposta da chi governa la città, portandola sull’ orlo della chiusura definitiva dello stabilimento. Ora  bisogna dimostrare che non si è trattato del “contentino ai piu’ scontenti” per tenere fermi tutti gli altri. La stessa FIOM e altre forze sindacali e politiche devono muoversi  in forme analoghe e progressivamente piu’ forti, per  fare, tutti uniti,  di Piombino un caso di rilievo nazionale e far arrivare l’ eco forte della  la voce di operai e cittadini   ai ‘tavoli’ in cui i poteri forti decidono il destino delle nostre vite.”

“Ora che gli obiettivi della città si vanno chiarendo, la discriminante fondamentale tra chi vuole davvero il rilancio della Val di Cornia e chi no passa per gli atti concreti, qui e ora: basta illusioni, avanti con le mobilitazioni!”

Publié par Fiom Aferpi-Lucchini-Piombino Logistics sur vendredi 20 octobre 2017

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)