07202019Headline:

Ghemon alla Tuscany Hall – Report e photogallery

Pubblico in delirio per il bellissimo concerto fiorentino di Ghemon

10 Giugno 2019, di Michele Faliani

©2019 Pisorno.it

Primo giorno di caldo estivo, e ultimo concerto ‘indoor’ della stagione in una Tuscany Hall torrida nonostante l’aria condiziata. Il protagonista è Ghemon, artista avellinese di 37 anni, del quale so pochissimo e del quale ho ascoltato solo il suo brano sanremese “Rose viola”. Tantissimi ragazzi in platea, come ovvio, ma anche qualche amico col quale condivido spesso concerti di ben altro genere, e questo mi fa ben sperare. Alle 22 precise Ghemon e i 6 componenti della sua band salgono sul palco, e capisco subito che Ghemon non è il solito rapper (o trapper, sono talmente vecchio che non so neanche la differenza fra i due termini), o almeno è anche e soprattutto altro. 90 minuti di show, testi importanti cuciti su armonie soul e R&B, un groove che davvero in pochi sanno creare e tante belle canzoni. A parte la canzone di cui parlavamo sopra (inspiegabilmente arrivata solamente dodicesima dietro a roba improponibile), che ça va sans dire è stata accolta da un boato, a colpire è stata la splendida “Un temporale” (Vuoi sapere adesso dove sono / Sono come sotto un temporale / Né un ombrello né un accappatoio / Mi protegge dal male), una canzone che affronta il tema della depressione, così come “Criminale emozionale”, un irresistibile funky che gronda Motown ad ogni battuta. Ghemon è un artista maturo e capace, e siamo sicuri che debba ancora dare il meglio. Seguitelo e non ve ne pentirete.

Grazie a OTRLive per l’ospitalità.

La photogallery del concerto:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)