09192018Headline:

Joan As Police Woman al Viper: report e photogallery

A Firenze per una delle quattro tappe italiane del “Damned devotion tour”, Joan Wasser e la sua band incantano il Viper con un grandissimo concerto

©2018 pisorno.it

30 Marzo 2018, di Michele Faliani

È già da qualche anno che, incontrando Joan dopo il concerto, mi diverto a dirle “Dì la verità, dormi nel frigorifero…”. Perché lei, 48 anni il prossimo luglio, è sempre lì sul palco con il suo aspetto da ragazzina, a regalare bellissime canzoni al suo pubblico, che (a dire la verità) non è mai così numeroso quanto meriterebbe. “Damned devotion” (ve lo dico subito: sarà nei primi tre posti della mia top 20 del 2018) è il suo quinto album – al quale vanno aggiunti un Ep rilasciato nel 2006, un disco di cover venduto solo ai concerti e il lavoro uscito a doppio nome con Benjamin Lazar Davis – ed è sicuramente di qualità altissima. La scaletta gira come ovvio intorno alle canzoni che lo compongono, lasciando pochissimo spazio al disco d’esordio “Real life” (eseguita soltanto “Eternal life”, in una versione stranissima e neanche troppo convincente) e a “To survive” (nessuna canzone eseguita, neanche “Hard white wall” che avremmo ascoltato volentieri con le sonorità della nuova band). Memorabile il trittico di inizio concerto, le stesse tre canzoni che aprono “Damned devotion”, e splendida “What was it like” dedicata al padre, scomparso poco più di un anno fa. E poi, nei bis, l’irresistibile “The magic” e una splendida cover di “Kiss” di Prince, che speriamo venga inserita nel nuovo disco di cover di imminente pubblicazione. Con il pubblico, come accade sempre in Italia, in assoluto delirio e che già non vede l’ora che Joan la Poliziotta torni già a girare la penisola in estate. E sinceramente lo spero anch’io.

Grazie a Joan As Police Woman, International Music And Arts e Le Nozze di Figaro per l’ospitalità.

La setlist del concerto:

  • Wonderful
  • Warning Bell
  • Tell Me
  • Eternal Flame
  • I Don’t Mind
  • What Was It Like
  • Steed (for Jean Genet)
  • Rely On
  • Valid Jagger
  • Damned Devotion
  • Human Condition
  • Talk About It Later
  • Silly Me
  • Run For Love
  • The Silence

           Encore:

  • The Magic
  • Kiss (Prince cover)

La photogallery del concerto:

Due estratti video del concerto:


VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)