03202019Headline:

Lavoro. Concorsi per assunzione 13 amministrativi e 15 tecnici al comune di Livorno

Due nuovi concorsi pubblici: occasione per laureati e geometri al comune di Livorno. Pubblicati in Gazzetta Ufficiale gli avvisi di selezione pubblica per l’assunzione di 13 amministrativi cat. D e 15 tecnici cat. C, numeri elevabili da Piano di Fabbisogno. Le domande si potranno presentare solo online dal 6 marzo al 4 aprile

5marzo 2019 da comune Livorno

Il Comune di Livorno ha aperto due selezioni pubbliche per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di n. 13 amministrativi, categoria D, e n. 15 tecnici (geometri), categorie C, entrambi elevabili a seconda delle esigenze del Piano di Fabbisogno di Personale 2019-2021 e previo esperimento delle procedure di mobilità. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’avviso, avvenuta oggi, la procedura concorsuale prende avvio: gli interessati potranno iniziare da domani 6 marzo ad inoltrare la propria domanda di ammissione al concorso tramite procedura telematica, sul portale del Comune di Livorno http://aidasmartportal.comune.livorno.it/E625 nella sezione “Concorsi”, entro e non oltre le ore 13 di giovedì 4 aprile 2019. Si ricorda che il 30% dei posti, per entrambe le selezioni, è riservato ai dipendenti del Comune di Livorno che dovranno comunque superare con successo tutte le prove previste dal bando.

“Il Comune continua ad assumere e per merito. La selezione riservata ai laureati porterà al servizio della città figure di responsabilità che dovranno tradurre le linee di governo della Livorno futura almeno per i prossimi vent’anni. Per farlo al meglio dovranno dimostrare competenze sempre più cruciali in ambito pubblico come la capacità di problem solving, innovazione dei processi e approccio multidisciplinare. Parliamo di un ricambio generazionale indubbiamente salutare che arriva ad 11 anni dall’ultimo concorso per laureati di questa amministrazione – commenta Francesca Martini, assessora a personale e sviluppo economico -. Il concorso per i geometri è, in parallelo al primo, la strada attraverso la quale dotiamo la macchina amministrativa di tutte le risorse umane necessarie per accelerare e ottimizzare le procedure di attuazione di pianificazioni cruciali per i cittadini, come quelle dei lavori pubblici”. “Al concorso con cui assumeremo 29 amministrativi categoria C si sono iscritte oltre 3.373 persone e ci aspettiamo numeri simili per entrambe le nuove selezioni – conclude Martini -. Mi auguro di vedere tanti giovani cogliere queste occasioni di entrare nella pubblica amministrazione e saperla migliorare dall’interno” conclude Martini

Il concorso per profilo amministrativo cat. d

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani o di altro paese membro dell’Unione Europea, con laurea in Giurisprudenza, Scienze politiche, Economia e Commercio o equipollenti non destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione per insufficiente rendimento o licenziati per medesime cause. I partecipanti al concorso dovranno superare una prima prova preselettiva a quiz con risposta multipla di natura psico-attitudinale e domande di cultura generale e/o vertenti sulle materie oggetto delle prove scritte. Saranno ammessi alla prima prova scritta i primi 150 candidati. 

  • La prima prova scritta sarà di carattere teorico-dottrinale, per verificare la competenza su materie quali diritto costituzionale, amministrativo e penale con riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione, le regole e gli strumenti dell’attività amministrativa, le nozioni sui contratti pubblici e la legislazione anticorruzione.
  • La seconda prova scritta consisterà invece nella predisposizione di un atto tipico dell’amministrazione comunale.
  • Concluderà gli esami concorsuali una prova orale che dovrà accertare le competenze dei candidati sulle materie sovracitate oltre a quelle informatiche sugli applicativi più diffusi e la conoscenza della lingua inglese.

I vincitori del concorso saranno assunti con stipendio tabellare previsto dal C.C.N.L., comparto Funzioni locali, relativo alla categoria D, posizione economica D1 e percepiranno l’indennità integrativa speciale, la 13ª mensilità ed ogni altro emolumento previsto dal contratto di lavoro, o da disposizioni ad esso inerenti, nonché, se dovuto, l’assegno per il nucleo familiare.

Il bando di concorso è disponibile al seguente link https://goo.gl/AURUU5

Concorso per profilo tecnico (geometra) cat. c

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani o di altro paese membro dell’Unione Europea, con diploma di maturità di geometra (o equipollente) e possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione. Rispetto al concorso per il profilo amministrativo, per questo concorso per profilo tecnico è richiesta anche la patente di guida “B”.

  • I partecipanti al concorso dovranno superare una prima prova scritta di carattere teorico-dottrinale sulle materie d’esame previste dal bando, quali diritto costituzionale, amministrativo e penale con particolare riferimento ai reati contro la PA, ordinamento degli enti locali, normativa in materia di appalti, normativa nazionale e regionale in materia di urbanistica, edilizia, beni culturali e paesaggio, nozioni sulle espropriazioni per pubblica utilità, elementi di topografia ed estimo, costruzioni edili, stradali ed idrauliche, contabilità dei lavori pubblici, elementi di diritto civile, con particolare riferimento al libro terzo del Codice Civile (Della proprietà), conoscenza riguardo le caratteristiche e modalità di utilizzo degli applicativi CAD e GIS.
  • Una 2^ prova scritta, di carattere scritto-pratico, sulle stesse materie d’esame, volta a verificare la capacità di affrontare operativamente e/o individuare soluzioni di casistiche, temi e problematiche concrete.
  • Una prova orale, consistente in un colloquio sempre sulle materie d’esame previste nel bando. Contestualmente alla prova orale, verranno accertate le competenze informatiche relative ai più diffusi applicativi e la conoscenza della lingua inglese.
  • L’Amministrazione si riserva, in relazione al numero dei candidati ammessi, di procedere alla effettuazione di una prova preselettiva con quiz a risposta multipla di natura psico-attitudinale, di cultura generale e/o vertenti sulle materie oggetto della prova scritta. In caso di svolgimento della prova preselettiva, saranno ammessi alla 1^ prova scritta i primi 150 candidati.

Il bando di concorso è disponibile al seguente link https://goo.gl/uuCpSw

Per informazioni sui bandi di concorso è possibile rivolgersi all’Ufficio Programmazione e Sviluppo del Personale – Concorsi lunedì, mercoledì e venerdì in orario 10-12 al seguente numero telefonico 0586/820119. L’assistenza tecnica relativa alla procedura di invio della domanda online sarà fornita via email tramite l’indirizzo domanda.concorsi@comune.livorno.it.
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)