09212019Headline:

Ornella Vanoni a Villa Bertelli – Report e photogallery

Cos’è la classe? Cos’è l’eleganza? Chi ha avuto la fortuna di assistere al concerto di Ornella Vanoni a Villa Bertelli sa benissimo qual è la risposta…

13 Agosto 2019, di Michele Faliani

So che non si dovrebbe rivelare l’età di una Signora, ma lei è la prima a non nasconderla: Ornella Vanoni sta per compiere 85 anni. Bene, sappiate che nel bel parco di Villa Bertelli la signora Vanoni ha incantato per un’ora e mezzo cantando divinamente 20 piccoli capolavori. Un concerto memorabile, di quelli che stupiscono e che vorresti che non finissero mai. Sul palco con lei due soli musicisti (più il suo simpatico barboncino nero, libero di scorrazzare dove voleva), per uno spettacolo acustico ed intimo, ma forse anche per questo motivo straordinariamente emozionante e indimenticabile. Diversi i brani brasiliani (“Dettagli”, traduzione di “Detalhes” di Roberto Carlos è stata la prima), tratti da quel capolavoro assoluto che è “La voglia la pazzia l’incoscienza l’allegria“, album realizzato con Vinicius de Moraes e Toquinho (“Ho realizzato un disco che è considerato uno dei dischi più belli della storia”, dice Ornella con orgoglio). E poi tanti omaggi agli amici di una vita, da Gino Paoli a Pino Daniele, da Lucio Dalla a Sergio Endrigo; ma la vera sorpresa è stata una monumentale versione di “Love is a losing game” di Amy Winehouse, cantata alla perfezione e con un’eccellente pronuncia inglese. I bis sono stati eseguiti con tutto il pubblico sotto palco, che mai avrebbe voluto che il concerto finisse. Un concerto cucito addosso ad una signora che ha una voce magnifica, e classe ed eleganza da vendere. Grande Ornella.

Grazie a Villa Bertelli per l’ospitalità.

La scaletta del concerto:

  • Aria (Dario Baldan Bembo cover)
  • Senza fine (Gino Paoli cover)
  • Che cosa c’è (Gino Paoli cover)
  • Dettagli (Detalhes)
  • La voglia la pazzia (Se ela quisesse)
  • Samba per Vinicius (Samba pra Vinicius)
  • Io so che ti amerò (Eu sei que vou te amar)
  • Samba della rosa (Samba da rosa)
  • Tristezza (Per favore va via) (Tristeza)
  • Rossetto e cioccolato
  • Just in Time (Judy Holliday cover)
  • Vedrai, vedrai (Luigi Tenco cover)
  • Anima (Pino Daniele cover)
  • Love Is a Losing Game (Amy Winehouse cover)
  • Perduto (Procuro olvidarte)
  • Caruso (Lucio Dalla cover)
  • Sapore di sale (Gino Paoli cover)
  • Io che amo solo te (Sergio Endrigo cover)
    Encore:
  • Domani è un altro giorno
    Encore 2:
  • Una ragione di più (Mino Reitano cover)

La photogallery del concerto:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)