11202018Headline:

Parlamento Europeo approva risoluzione contro violenze fasciste. Lega e Forza Italia votano contro

25ottobre 2018 da eurodeputata Eleonora Forenza, Strasburgo

Il Parlamento Europeo in seduta plenaria ha approvato una risoluzione comune dei principali gruppi politici (GUE, S&D, Verdi, ALDE e PPE) che richiede la messa a bando delle organizzazioni neonaziste e neofasciste in Europa.

Approvata con 355 voti a favore, 90 contrari e 55 astenuti è stata appena approvata la risoluzione che condanna le violenze neofasciste e, tra l’altro, promuove la messa al bando delle organizzazioni neo fasciste e neo naziste. E’ una grandissima vittoria!”. Con queste parole la eurodeputata Eleonora Forenza (GUE/NGL) ha annunciato il sì del Parlamento Europeo al testo contro le violenze dei gruppi neonazisti e neofascisti, come quella di cui è stata vittima in prima persona, insieme ad Antonio Perillo, a Bari, poche settimane fa:

“La risoluzione condanna tutti gli attacchi violenti dei gruppi neofascisti e neonazisti in Europa, non ultimo quello accaduto la notte dello scorso 21 settembre a me, al mio assistente Antonio Perillo e altri per mano di un gruppo di Casapound di Bari. Il testo chiede all’Ue e agli Stati membri di garantire che siano effettivamente bandite le organizzazioni neonaziste e neofasciste e qualsiasi tipo di fondazione e associazione che glorifichi il fascismo e il nazismo. Era dal 1999 che una risoluzione del genere non veniva approvata, ed è una posizione importante del Parlamento in vista delle prossime elezioni. E’ un risultato enorme, ottenuto anche con la collaborazione di altre due femministe come Ana Miranda (Verts/ALE) e Soraya Post (S&D), e le relatrici degli altri gruppi politici Cecilia Wikström (ALDE) e Róża Gräfin (PPE). Il femminismo si conferma essere il principale e più potente antidoto contro il fascismo, il razzismo e il patriarcato. Una vittoria storica, no pasaran!”  Qui il testo della risoluzione

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)