08212018Headline:

Parlare di cancro si può e si deve, dall’11 Maggio in libreria il romanzo di Francesca Masi: “Tu sei oncologica, vero? Sì, però sono anche psicologa, mamma e tante altre cose”

Parlare di cancro si può e si deve. Francesca Masi lo fa, in un libro rivolto a chiunque desideri accostarsi a questa tematica cercando di cogliere il punto di vista di chi la malattia la vive in prima persona. Un romanzo di sorprendente bellezza, su un tema di importanza scientifica, sociale e culturale.

25aprile 2018 da Ufficio Stampa Francesca Masi

L’autrice, una psicologa toscana, ci accompagna con profonda autenticità in un viaggio che parte dal momento durissimo della diagnosi di un cancro ematologico raro ed attraversa il percorso di cura sperimentale degli ultimi due anni raccontando il quotidiano con uno sguardo lucido ed appassionato.

Francesca è una  donna empatica, una professionista e una madre che generosamente spalanca le finestre del proprio animo con l’obiettivo di far luce sugli aspetti emotivi profondi che deve affrontare un malato oncologico. Nonostante il tema sia difficile, lo stile è brillante e ironico, il linguaggio è semplice. Può essere una lettura interessante e un valido aiuto per le tante persone che si trovano a vivere il dramma del cancro: per se stesse, per un familiare, per una persona vicina. Pur non essendo pensato per gli addetti ai lavori, si presta anche a funzionare come uno strumento di formazione per chi fa un mestiere di cura: medici, infermieri, psicologi, educatori e per chiunque nutra un interesse professionale per il tema trattato.

 “Tu sei oncologica, vero?” è anche un testo di valore scientifico e formativo, lo afferma con forza la prefazione del Prof. A.M. Vannucchi, responsabile del CRIMM (Centro di Ricerca e Innovazione delle Malattie Mieloproliferative), Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Firenze, e lo conferma la postfazione di Stefano Bolognini, psichiatra e psicoanalista, unico italiano ad aver  presieduto per sette anni consecutivi l’IPA, International Psychoanalytical Association.

  • Il libro sarà presentato in anteprima il 28 aprile a Firenze, all’ospedale di Careggi, in occasione della Giornata Nazionale dei pazienti con malattie mieloproliferative.

  • Il volume uscirà in libreria Venerdì 11 Maggio e nella stessa giornata verrà presentato a Pontedera, alle ore 21, presso l’Accademia della Chitarra, in una serata organizzata come un evento culturale aperto e un’occasione per raccogliere fondi per la ricerca, in collaborazione con l’Accademia della Chitarra di Pontedera, Handling Onlus (una organizzazione no profit nata per fornire servizi psicologici qualificati a cosi accessibili, di cui l’Autrice è Presidente) e la Libreria Carrara (fondata del 1926, storica libreria di Pontedera).

  • Il 13 Maggio Francesca sarà ospite del Salone del Libro di Torino.

La pagina Facebook del libro sta riscuotendo un clamoroso seguito, perché il coraggio e la passione per la vita sono contagiosi e stravincono sempre sulla tristezza e sulla disperazione.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)