10162019Headline:

Pinguini Tattici Nucleari al Castiglioncello Festival – Report e photogallery

Più di 1500 giovani hanno invaso il giardino di Castello Pasquini per il concerto dei Pinguini Tattici Nucleari

9 Agosto 2019, di Michele Faliani

Un’altra serata di successo per il Castiglioncello Festival, che vede arrivare a Castello Pasquini i Pinguini Tattici Nucleari e più di 1500 spettatori per il loro “Fuori dall’hype Tour”. Giovani e giovanissimi fans della band bergamasca, che per oltre un’ora e mezzo ha fatto ballare e saltare la platea. Il loro indie pop a metà fra lo Stato Sociale e alcune cose dei Thegiornalisti ha conquistato il pubblico fin dall’attacco di “Tetris”, il pezzo di apertura, e da “Nonono” (dedicata a tutti i ‘trombamici’ presenti). Presenza scenica debordante, tanta voglia di divertirsi e un’aria da nerd che li rende simpaticissimi, i PTN riescono perfino ad eseguire una canzone che parla dell’astronomo francese Guillaume Le Gentil e a ricordare Kurt Cobain dedicandogli “Lake Washington Boulevard”, un ballata che ricorda addirittura i primi Fleet Foxes. E poi, una dopo l’altra, “Gioventù brucata” (che titolo geniale…), “Antartide” e tanti altri pezzi smaccatamente pop che esaltano i ragazzi, fino al doppio bis di “Sciare” e dell’inno “Irene”. Insomma, un concerto sicuramente non rivolto ai vecchietti come il sottoscritto, ma che ha saputo regalare divertimento e serenità a diverse centinaia di giovani. Ditemi se vi pare poco.

Grazie a LEG srl e a BPM Concerti per l’ospitalità

La scaletta del concerto:

  • Tetris
  • Nonono
  • Le Gentil
  • La strategia della tenzone
  • Lake Washington Boulevard
  • Fuori dall’hype
  • Sashimi
  • Gioventù brucata
  • Verdura
  • Antartide
  • Cancelleria
  • Bagatelle
  • Freddie
    Encore:
  • Sciare
  • Irene

La photogallery del concerto:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)